Area omogenea cremasca, un incontro con l’associazione industriali di Cremona per definire delle politiche territoriali condivise.

Definizione degli obiettivi

Ieri mattina, lunedì, alcuni sindaci del coordinamento dell’area omogenea cremasca hanno incontrato il neo presidente dell’Associazione Industriali di Cremona Alessandro Buzzella e il segretario Massimiliano Falanga. Oggetto dell’incontro è stata la definizione degli obiettivi dell’area omogenea cremasca e delle  politiche territoriali condivise, non solo dagli enti locali, ma da tutti gli attori socio economici del territorio. Nell’ambito di tali obiettivi, si è parlato del potenziamento del segmento del comparto della Cosmesi, punto di forza del Cremasco, e della sua possibile evoluzione verso il cluster, ossia un insieme di imprese, fornitori e istituzioni interconnesse.

Il primo di una lunga serie

Il confronto è stato interessante e numerosi sono i punti di condivisione circa le strategie per rafforzare il territorio dibattute dai sindaci Aldo Casorati, Stefania Bonaldi, Gabriele Gallina e Attilio Polla. Questo del coordinamento sarà il primo di diversi incontri con le realtà del territorio sui cinque temi strategici individuati: Economia e Sviluppo del Territorio, Sanità, Società Partecipate, Infrastrutture, Scuola e Formazione.