Referendum Lombardia: Maroni spiega come usare il tablet per votare

Referendum Lombardia: il governatore e il test

Roberto Maroni si presta quale testimonial sull’uso del dispositivo elettronico che sarà utilizzato in occasione del referendum del prossimo 22 ottobre (qui tutto quello che c’è da sapere).

Per votare non servirà la tessera elettorale (se non per identificare il numero della sezione). Il voto “elettronico” nell’illustrazione del governatore Maroni si è rivelato estremamente semplice e a prova di errore.

Al voto anche 17 Comuni per la fusione

Presenti alla conferenza stampa anche l’assessore Gianni Fava e il sindaco di Lecco, Virginio Brivio in quanto presidente Anci della Lombardia. In occasione del 22 ottobre 17 comuni voteranno anche per la fusione. La modalità di voto sarà identica.

Definite anche le intese con le prefetture della Lombardia, intese che riguardano sicurezza, sorveglianza, rispetto delle norme vigenti sulla propaganda elettorale e indisponibilità dei locali dove verranno allestiti i seggi per circa 9000 sezioni.