Forza Italia per le elezioni regionali punta sul sindaco Beatrice Bolandrini e sul segretario provinciale Paolo Franco. Ieri sera a Caravaggio la presentazione alla presenza di tanti amministratori locali.

Forza Italia presenta i candidati

E’ stato l’assessore regionale Alessandro Sorte a presentare, nell’auditorium San Bernardino di Caravaggio, i candidati al consiglio regionale per Forza Italia. A salutare e sostenere la candidatura di Beatrice Bolandirini, sindaco di Brignano, c’erano tanti colleghi: Fabio Ferla di Calvenzano, Fiorenzo Bergamaschi di Bariano, il vicesindaco di Fornovo Fabio Carminati. A fare un in bocca al lupo alla candidata anche la 71enne Carla Bianchi di Misano, candidata al parlamento per il partito scelta da Silvio Berlusconi.

Bolandrini: “In Regione le istanze del territorio”

Il sindaco di Brignano Beatrice Bolandrini si è presentata alla platea di un centinaio di persone. Da sindaco del territorio, che ha trovato nell’assessore Sorte un riferimento in Regione, anche per Bolandrini l’impegno politico di consigliere regionale sarà “per fare da tramite con i sindaci e la gente del nostro territorio e portare a Milano le istanze della Pianura bergamasca”.

Leggi anche:  Carla Bianchi, candidata per caso a 71 anni dopo una cena con Silvio
Il sindaco di Brignano Beatrice Bolandrini, candidata al Consiglio regionale, all’auditorium di Caravaggio con l’assessore regionale Alessandro Sorte e il candidato consigliere regionale Paolo Franco

Cinque punti nella campagna elettorale

Maggiore attenzione alle Amministrazioni locali. E’ uno dei punti della campagna elettorale del sindaco Beatrice Bolandrini. Da storica dell’arte, poi, la valorizzazione e promozione del territorio lombardo, che vanta 10 siti patrimonio dell’Unesco, è fondamentale. Coordinare lo sviluppo urbanistico del territorio, sostenere il “modello lombardo” di piccole-medie imprese che operano nei servizi, industria ed agricoltura e, infine, sul tema scuola, dare slancio al collegamento tra scuole professionali e attività produttive.