Tari Treviglio nessun errore nel calcolo. La precisazione, da parte dell’assessore al Bilancio Sabrina Vailati, è arrivata in seguito al diffondersi di episodi, avvenuti in diversi Comuni, dove il calcolo della Tari non era stato fatto correttamente.

Tari Treviglio tutto in regola

Negli ultimi giorni, infatti, è capitato un po’ a tutti di incappare in notizie riguardanti errori nel calcolo della tassa sui rifiuti (Tari). In particolare, in alcuni Comuni, si sarebbe verificata la duplicazione della quota variabile per le utenze domestiche, applicata più volte anche alle pertinenze (box e cantine).

“Non è il caso del Comune di Treviglio che ha correttamente interpretato la normativa applicando la quota variabile (che è riferita al numero dei componenti del nucleo familiare) una sola volta – ha spiegato Vailati – pertanto non risulta dovuto alcun rimborso”.

Verifica fai da te

I cittadini possono verificare tutto comodamente a casa. Basta leggere l’avviso di pagamento a suo tempo trasmesso dove troveranno il calcolo della quota fissa (superficie totale di casa e pertinenze per tariffa fissa deliberata) e della quota variabile. La tariffa variabile deliberata è calcolata in base al numero dei componenti del nucleo familiare e applicata una sola volta.