Fine settimana dedicato ai tricolori di ciclocross. Sarà l’Ippodromo delle Capannelle a Roma ad ospitare i Campionati Italiani di Ciclocross dove ci sarà una nutrita e ben agguerrita schiera di atlete e atleti della Bassa.

L’élite maschile

L’élite maschile sarà in gara sabato 6 gennaio. Team Bianchi-Countervail di Treviglio presente con Marco AurelioFontana e Nadir Colledani. Il primo, brianzolo di Cesano Maderno, vanta due vittorie stagionali, il secondo di Castelnovo Friuli (Pn), alcuni piazzamenti. Per il titolo Fontana se la gioca con il plurititolato valtellinese di Morbegno, Gioele Bertolini (Selle Italia-Guerciotti-Elite), campione italiano uscente che in stagione ha collezionato 4 affermazioni.

L’Under 23 femminile

L’Under 23 femminile sarà in gara sabato 6 gennaio. Sarà la due volte campionessa Europea la bergamasca di Ponteranica Chiara Teocchi a cercare di regalare il tricolore ai trevigliesi del Team Bianchi-Countervail. Tre le principali antagoniste: la sorpresa di questa stagione l’emergente toscana di Bozzano nel Lucchese, Francesca Baroni, classe 1999. La portacolori del Team Selle Italia Guerciotti Elite ha strabiliato tutti essendo al primo anno in categoria vincendo ben 5 corse. Stesso numero di successi, 5, per la trentina di Maiano Sara Casasola (Trentino Cross Giant), anche lei del ‘99 al primo anno tra le Under 23, portacolori della Trentino Cross-Selle Smp. Infine Rebecca Gariboldi, brianzola di Lissone del Team Isolmant, vincitrice a Schio in stagione e recente terza nella classifica finale dell’internazionale EKZ Cross Tour in Svizzera.

Le donne allieve

Le donne allieve saranno in gara domenica 7 gennaio. Favorita d’obbligo per il titolo italiano Lucia Bramati che sebbene sia al primo anno in categoria ha già collezionato la doppia cifra di vittorie: 10. La portacolori del Team Bramati, argento agli Italiani tra le Esordienti 1° anno e vincitrice della maglia tricolore nel 2017 nel 2° anno, dovrà tenere d’occhio le friulane Alice Papo (Jam’s Bike Team Buja) che ha collezionato una vittoria stagionale e la compagna di colori Elisa Rumac che non ha ancora vinto ma si è molto ben piazzata in diverse gare. Stesso discorso, zero vittorie ma numerosi podi per la brianzola Sara Fiorin del Gs Cicli Fiorin. Per il Team Bramati al via anche Sofia Arici che non punta al titolo ma può cogliere un buon risultato.

Leggi anche:  Taglio delle messe: la parrocchiana mette in croce il parroco

Gli allievi 1° anno

Gli allievi 1° anno saranno in gara domenica 7 gennaio.Il torinese di Busano Gioele Solenne del Team Bramati è uno dei papabili al tricolore. Tra i favoriti ci sono Gabriel Fede, cuneese della Cadrezzate-Verso L’Iride-Guerciotti, 8 volte vincitore in stagione. Lorenzo Masciarelli, abruzzese di San Giovanni Teatino (Ch), del Team Masciarelli Acqua e Sapone (1 vittoria). Bryan Olivo (DP66) friulano di Cimpello di Fiume Veneto (Pn) già 7 volte primo in stagione e abituato ai tricolori avendo vinto il titolo Esordienti 2° anno nel 2017 ed essendo arrivato secondo al 1° anno nel 2016.

Esordienti 2° anno

Esordienti 2° anno saranno in gara domenica 7 gennaio.Il metropolitano di Milano Eros Cancedda del Team Bramati, tre vittorie in stagione e numerosi piazzamenti, avrà numerosi avversari per il titolo. Tra i più agguerriti Andrea Dallago (Alto Adige-Sv Sudtirol) bolzanino 5 volte vincente in stagione e al comando del Trofeo Triveneto. Federico De Paolis, romano di Ardea alfiere del Race Mountain Folcarelli, 5 successi. Filippo Borello piemontese di Trana (To), della Nonese Cycling Team, 5 vittorie. Tommaso Tabotta (Bujese) friulano di Buja, 2 affermazioni stagionali. Per il Team Bramati al via anche Fabio Bassignana e Matteo Maffeis che non hanno ambizioni di podio.