Una Remer Treviglio “incerottata” per l’assenza del pivot Jacopo Borra e con il play titolare Tommaso Marino a referto per “onore di firma” riesce nell’impresa di sbancare il parquet di Rieti. Centrata la prima vittoria in campionato per i biancoblu di coach Adriano Vertemati. Cinque giocatori in doppia cifra: Voskuil con 21 punti, Mezzanotte 14, Cesana e Rossi 11 e Carnovali 10.

Il tabellino del match

NPC Rieti – Remer Treviglio 76-83 (23-17, 20-23, 13-20, 20-23)
Rieti: Zaid Hearst 15 (5/10, 1/6), Chris Davenport 14 (4/5, 2/4), Angelo Gigli 12 (5/7, 0/1), Claudio Tommasini 11 (3/7, 1/2), Juan marcos Casini 11 (1/1, 1/2), Giovanni Carenza 8 (1/2, 2/8), Norman Hassan 3 (0/0, 1/6), Nicola Savoldelli 2 (0/0, 0/2), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Mattia Melchiorri n.e. All. Luciano Nunzi
Tiri liberi: 14/16 – Rimbalzi: 28 10 + 18 (Chris Davenport , Angelo Gigli 8) – Assist: 16 (Claudio Tommasini 5)
Treviglio: Alan Voskuil 21 (2/5, 5/11), Andrea Mezzanotte 14 (3/4, 2/4), Luca Cesana 11 (2/4, 2/6), Emanuele Rossi 11 (3/5, 0/0), Tommaso Carnovali 10 (2/3, 2/2), Bryce Douvier 8 (1/3, 2/2), Mattia Palumbo 6 (1/2, 1/3), Andrea Pecchia 2 (1/2, 0/1), Ursulo D’almeida n.e., Nicholas Dessì n.e. Tommaso Marino n.e. All. Adriano Vertemati.
Tiri liberi: 11/17 – Rimbalzi: 31 5 + 26 (Bryce Douvier 7) – Assist: 19 (Alan Voskuil 8)

Grande prova della Remer, sbancata Rieti

Due triple di Carenza e una di Mezzanotte riaprono le ostilità, poi è ancora il giovanissimo lungo di Treviglio a ridare il vantaggio 65-64 alla Remer che allunga nel punteggio con Carnovali, Rossi, Voskuil e Pecchia sino al +9 sul 73-64. Carnovali da tre allunga a 13 punti il parziale biancoblu a cui risponde con una tripla Casini per il -9 Rieti che, però, continua a litigare con il canestro. Carnovali segna la bomba del +12 e si entra così nei 120 secondi finali. Treviglio è in bonus ma Casini fa 1/2 ai liberi, imitato da Voskuil. Hearst spreca il pallone per riavvicinare Rieti nel punteggio. Fischiato un tecnico a Douvier a meno di 1 minuto dalla sirena con Casini che capitalizza dalla lunetta con 5 liberi a segno per il 73-80 sempre a favore di Treviglio. Dall’altra parte è Mezzanotte a fare 2/2, Carenza sbaglia l’ennesima tripla per Rieti (8/30 per la Npc), Voskuil fa 1/2 e chiude il canestro e fallo di Hearst che dalla lunetta accorcia solo il divario a 83-76.

Al 30’minuto Remer avanti 60-56

A Gigli dalla lunetta risponde una bomba di Voskuil, poi è il pivot di Rieti a scavare un mini break per i padroni di casa sul 49-43. Ci pensa Cesana con una tripla a dare il la al parziale di Treviglio firmato Rossi e Mezzanotte che con due canestri fissa il sorpasso Treviglio sul 54-53. Treviglio prova l’allungo con un tiro da tre di Douvier dopo una fase con errori da una parte e dall’altra. Davenport riporta sotto Rieti sul 56-57 con una tripla. Si entra nei 2 minuti finali del quarto: Palumbo fa 1/2 ai liberi e Douvier segna il +4 Treviglio sul 56-60 che costringe la panchina di Rieti a chiamare timeout.  Il quarto si chiude con i tiri sbagliati da Davenport e Carenza per i reatini e da Voskuil per Treviglio che vince il parziale 20-13 e resta avanti di 4 lunghezze nel punteggio.

Leggi anche:  Il 28° Memorial Mazza si tinge di granata FOTO

Fine primo tempo

Si va al riposo sul parquet di Rieti con i padroni di casa della Npc avanti di tre punti, 43-40. Treviglio, nonostante le pesanti assenze di Borra e Marino, sembra riuscire a tenere il campo, sospinta da un Voskuil che sembra aver ritrovato il feeling con il tiro da 3 punti (4/8 nei primi 20 minuti) e che ha già realizzato 14 punti. Tanti minuti in campo per il giovane lungo Mezzanotte (2 punti) al fianco di capitan Rossi (6) e dell’americano Douvier (3) sotto le plance. Sugli esterni coach Vertemati si affida alle rotazioni dei piccoli con Cesana (8), Palumbo (5) e Carnovali (2) a dar manforte a Voskuil. Per i reatini buono l’apporto degli stranieri Hearst (10 punti) e Davenport (9), e degli italiani Tommasini (9) e Gigli (6 punti e 5 rimbalzi).