Si è concluso il weekend di gare per la Pallanuoto Treviglio: ecco come è andata.

Serie C maschile FIN

Canottieri Milano – PN Treviglio 10 – 5
Partita equilibrata fin dalle prime battute nelle quali Treviglio ha risposto colpo su colpo agli attacchi avversari, concludendo il primo quarto in parità. A metà secondo tempo, quando i bergamaschi sono passati in vantaggio, la partita sembrava potesse volgere a loro favore, ma un blackout totale in fase difensiva, il pessimo gioco in inferiorità numerica e le molte nitide conclusioni sprecate, hanno fatto incassare un parziale di 6 a 0 a favore degli avversari, chiudendo di fatto l’incontro. Una brutta prestazione, per quanto giocata su un campo difficile e contro un
avversario ben preparato. Il prossimo appuntamento sabato 17 in casa contro il Legnano, in quello
che è, a tutti gli effetti, uno scontro salvezza.

Serie B femminile FIN

PN Treviglio – An Brescia 4-11L’An Brescia.

Avversari più forti e ben organizzati, hanno saputo sfruttare gli errori trevigliesi in uomo in più (6 su 11 subiti). Nonostante il team bresciano sia squadra che gioca di contropiede, Treviglio non ne ha subiti ma, tuttavia ha sprecato sia 2 azioni limpide davanti il portiere che 2 alza e tiro con palomba. Il tutto, unito al rigore per le avversarie, spiega gli 11 gol subiti dalle bergamasche. Questo il commento del mister, Francesco Malato: «È un risultato bugiardo. Onestamente non sono scontento: il gioco lo abbiamo creato e le occasioni le abbiamo avute, se le
avessimo sfruttate non sarebbe finita con 7 gol di scarto. Hanno dato una buona prova Rota (eccetto i rilanci), le under 17 e le milanesi, sto aspettando ancora le nostre grandi… Ora ci aspetta Torino, una partita tosta».

U15 regionali FIN

Lodi – PN Treviglio 11-9
Si è chiusa con la prima sconfitta in campionato il girone di andata dei ragazzi di Treviglio, una partita in cui gli innumerevoli errori sotto porta e i due rigori sbagliati hanno purtroppo fatto la differenza. Le troppe occasioni mancate, lo scarso cinismo e l’ottima prova del portiere avversario hanno permesso ai lodigiani di portare a casa i 3 punti e di attestare in cima alla classifica a pari merito Lodi, Treviglio e Como.
Alessandro Pelone, tecnico della PN Treviglio, commenta: «È una sconfitta che comunque ci deve dare forza ed insegnamento per affrontare alla grande tutte le partite che verranno. Complimenti ai ragazzi di Lodi. È da sottolineare la prova di Scozzari, che chiude una settimana decisamente brillante che lo ha visto esordire e segnare sia con gli U17 che con gli U20».

Leggi anche:  Pallanuoto Treviglio, il Como ferma l'Under 17

U13 FIN

PN Treviglio B – Nc Milano 29-4

Un’ottima partita per la formazione Trevigliese, nella quale un buon pressing in difesa ha permesso molte controfughe. «Ancora qualche errore davanti la porta e banali espulsioni – commenta il mister Alberto Mazzola – sicuramente da migliorare. Da sottolineare l’ottima prestazione del portiere».

Como – PN Treviglio A 8-3

Nonostante la sconfitta i giovani trevigliesi hanno offerto una buona prestazione, lottando contro una squadra più “completa” per tutta la durata dell’incontro. «Bravo anche il nostro portiere – commenta Alberto Mazzola – che con numerose parate ha evitato ai nostri un passivo peggiore».

U12 PNI

Muggiò – PN Treviglio 2-4
Una buona prova dei giovani che, privi due principali marcatori, riescono comunque a gestire bene la partita.

Master PNI

Treviglio master – Hst Varese 6-9
In una partita intensa e divertente, a parte per il risultato, che si è decisa gli ultimi 2 minuti, tutti i giocatori hanno fornito un’ottima prova, senza risparmiarsi.