Trevigliese retrocessa in Promozione. Vittoria amara quella di ieri a Merate per la Trevigliese, che nonostante “il più inutile” dei 2-0 cede il passo ed è ora retrocessa dall’Eccellenza in Promozione. Era l’ultima giornata di campionato.  Impresona invece per il Mapello: quattro gol in venti minuti. E si salva.

Il comunicato della Trevigliese

Di seguito la nota della società: “L´atroce verdetto è stato scritto al termine di un campionato nefasto, vissuto sempre nei bassifondi della classifica e concluso in terzultima posizione, a -7 dagli avversari che si sono salvati vincendo l´ultima partita”. Ieri, conquistare i tre punti contro Merate (condannando al tempo stesso i padroni di casa della Brianza) “era divenuto tassativo”. Ma non è stato abbastanza. “Il gol di Boateng a metà primo tempo e il raddoppio di Motta arrivato oltre il 90´ hanno fissato il più inutile dei 2-0. Il successo non è bastato ad accorciare le distanze nei confronti di Arcellasco, Brugherio e Mapello, che hanno tutte vinto la propria  ultima partita e mantenuto pertanto un divario sufficiente a evitare i playout”. “Oggi è un giorno infausto, da domani ci si metterà nuovamente al lavoro” conclude la società. “Ma è risaputo, solo chi cade può risorgere” scrivono i biancoazzurri.

Leggi anche:  Ginnastica aerobica Ghisalba brilla ai campionati italiani

L’impresa del Mapello

Incredibile in particolare l´impresa del Mapello, che se a metà ripresa perdeva 3-0 a Caprino, negli ultimi venti minuti ha segnato quattro gol. Finale: 4-3.