Volley B1 femminile girone A, l’Abo Offanengo in campo stasera alle 21 a Mapello. Le neroverdi inseguono il bottino pieno contro il già retrocesso Brembo per ottenere la matematica partecipazione agli spareggi per l’A2.

Abo Offanengo vuole la vittoria

L’ultimo passo da compiere verso un traguardo storico. L’Abo Offanengo cercherà la vittoria più importante: quella che garantirebbe lo storico accesso ai play off di serie B1 femminile. Per farlo la formazione di Giorgio Nibbio dovrà battere Brembo Volley Team nel penultimo turno del girone A. Le cremasche sono attualmente terze in classifica con quattro punti di vantaggio sul Don Colleoni e cinque sul Vigevano. Tradotto, a due giornate dal termine tre punti renderebbero l’Abo irraggiungibile per le inseguitrici. Il pass per gli spareggi per l’A2 arriverebbe con una giornata di anticipo.

Play off a portata di mano

“Il nostro obiettivo è conquistare i tre punti e raggiungere con una settimana di anticipo il nostro traguardo dei play off – conferma il coach – Brembo non ha più nulla da chiedere al campionato, gioca la sua ultima partita in casa.  Sono le classiche partite con incognite, ma dovrà prevalere la nostra voglia di vincere. Le bergamasche difendono tanto e sbagliano poco, hanno attaccanti esperte come la Cassis e la centrale Lorenzi e si gioca con un pallone diverso, il Molten. Dovremo e spingere e impostare la nostra partita”. A dirigere l’incontro saranno il primo arbitro Patrizio Pastore e il secondo arbitro Gianfranco Plantamura.

L’avversario è già retrocesso

Il Brembo Volley Team occupa la penultima posizione in classifica con 12 punti all’attivo. E’ già matematicamente retrocesso. In panchina c’è Mirco Belotti, mentre tra i punti di riferimento in campo c’è la schiacciatrice Cassis.
Due le voci della vigilia. In primis, il capitano Ilaria Sala: “Ci siamo preparate in modo tranquillo, visto che le sorti sono già segnate, e speriamo che proprio grazie a questo daremo il meglio in partita. Il nostro primo campionato in B1 non è stato dei migliori, ma nonostante tutto il gruppo è rimasto unito, pur soffrendo per la classifica”.  La parola anche al vicepresidente Sergio Massironi: “Giocheremo la nostra partita pur sapendo sia una gara proibitiva. Formuliamo gli auguri a Offanengo affinché possa salire in A2, mentre noi cercheremo di finire la stagione con un po’ d’orgoglio. E’ stata una stagione deludente”.