Presentato ufficialmente questa mattina il progetto di riqualificazione della stazione Ovest di Treviglio. E’ frutto della stretta collaborazione tra l’Amministrazione, RFI e la Regione.

Stazione Ovest verso il rinnovamento

L’opera di maggior rilievo per la manutenzione della stazione si concentrerà in particolare sulla completa riqualificazione della vecchia sala d’attesa. Presenterà infatti tutti gli standard di modernità tipici delle stazioni lombarde di recente costruzione. L’intervento, illustrato quest’oggi dal direttore di produzione Lombardia RFI, l’ingegner Luca Cavacchioli, prenderà il via entro settembre, al termine delle consuete verifiche tecniche, per poi concludersi nel primo semestre 2019.

Investimento da 600mila euro

Un investimento che ammonta a 600mila euro, ma che renderà più fruibile la stazione ovest per i passeggeri, valorizzando la presenza dello scalo sulla tratta che collega Treviglio a Bergamo. Inoltre, per ridurre il più possibile i disagi ai viaggiatori durante i lavori, all’esterno verrà collocata una Temporary Station. Cos’é? Un prefabbricato messo a disposizione da RFI che fungerà da sala d’attesa fino al completamento degli interventi strutturali.

“RFI vuole migliorare i servizi”

“Questo progetto – ha spiegato Cavacchioli- è la concretizzazione di quello che RFI vuole intraprendere per migliorare i servizi alla stazione ovest. Le nostre iniziative sono sempre state accolte con interesse dall’Amministrazione comunale, infatti ha dimostrato di essere un punto di riferimento affidabile e di grande valore”. In futuro infatti si valuteranno altri progetti riguardanti la riqualificazione del sottopasso pedonale.

Leggi anche:  Furto al centro commerciale, arrestato un 24enne

Anche l’ex caserma verrà riqualificata

Come confermato dal sindaco di Treviglio Juri Imeri, anche l’ex caserma austro-ungarica che si trova nei pressi della stazione, e che oggi è in stato di abbandono, sarà oggetto di riqualificazione. Un intervento che andrà a interessare l’area del quartiere ovest tra il “Pala Facchetti” e la stazione.

“Grande collaborazione con Rfi e Comune”

“Il trasporto ferroviario è motivo di grande interesse per la nostra regione – ha affermato l’Assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Terzi – I lavori ridaranno quella vitalità ed efficienza dei servizi di cui ogni stazione dovrebbe disporre. Se possiamo far partire questo progetto, lo si deve alla stretta collaborazione con RFI e Amministrazione comunale. Quest’ultima è esemplare nel voler investire sulle stazioni per aumentare gli standard di confort e sicurezza per i viaggiatori”. Complimenti anche da parte del primo cittadino di Casirate a Mauro Faccà, presente all’illustrazione del progetto.

Centrale, fine lavori entro il 2018

Con particolare riferimento alla stazione Centrale, l’assessore alla Infrastrutture e Lavori Pubblici Basilio Mangano ha specificato l’ultimazione dei lavori prevista al termine del 2018 per il completamento del sottopasso pedonale tra la stazione ed il polo fieristico.