“La Ferrovia Retica è un esempio eccezionale di tecnologia, ingegneria e architettura, un unicum armonico e spettacolare in cui l’intervento umano è riuscito ad integrarsi in un paesaggio di alta montagna ed ha contribuito a sbloccare l’isolamento delle comunità montane, favorendo la circolazione di idee, culture e persone.”

Parole che descrivono bene come la linea del Bernina Express rappresenti un motivo di orgoglio per il Canton Grigioni e per tutta la Svizzera. Ecco le immagini spettacolari nel VIDEO

Capolavoro tecnico

Il viadotto di Brusio rappresenta uno dei fiori all’occhiello della ferrovia Retica e dell’ingegneria del XX secolo. La sua forma elicoidale a cielo aperto ne fa un elemento unico di altissima tecnica costruttiva ferroviaria.
La Ferrovia del Bernina è una delle ferrovie ad aderenza naturale più ripide al mondo e la Tratta Tirano-St. Moritz è la tratta della trasversale alpina più alta di tutta Europa con un dislivello di 1800 metri. Lunga 61 chilometri è quasi completamente a cielo aperto ed e l’unica in grado di valicare le Alpi senza un tunnel alla base o in quota.

Riconoscimento prezioso

Quella del riconoscimento della ferrovia Retica da parte dell’UNESCO è una storia come poche, iniziata quasi in punta di piedi. Inizialmente la candidatura era stata avanzata solo per la linea dell’Albula. Nel 2004 la richiesta della popolazione della Val Poschiavo di inserire tutta la tratta ha cambiato l’esito della storia e ha riempito il finale di un futuro promettente.
La consapevolezza di possedere un vero e proprio viaggio nella natura più selvaggia e nascosta, ha fatto sì che la candidatura fosse rivista e che venisse inclusa anche la tratta del Bernina. Una richiesta senza possibili confronti e prima nel suo genere.
Nel 2008 è arrivato il riconoscimento ufficiale da parte dell’Unesco, che ha spiegato come le due linee si iscrivono «in modo particolarmente armonioso nei paesaggi alpini attraversati» e rappresentano «una costruzione ferroviaria esemplare per rompere l’isolamento delle Alpi». La ferrovia dell’Albula, che collega Thusis e St. Moritz, e la linea del Bernina, che collega St. Moritz a Tirano, sono divenute così patrimonio dell’Umanità.

————————————————–

Info utili

Quello che dovreste sapere prima di mettervi in viaggio

Moneta

Il viaggio è per gran parte in territorio svizzero dove si utilizza il Franco Svizzero. L’Euro può essere accettato in alcuni negozi, ma il resto vien sempre dato in franchi.

Dogana

Anche se i controlli sistematici alle frontiere sono stati aboliti, è comunque obbligatorio avere con sé un documento personale valido per l’espatrio. La Carta di Identità è sufficiente.

Disabili

Il Treno è attrezzato di monta carrozzelle attivo nelle stazioni di Saint Moritz e Tirano.

Animali

Se di piccola taglia e nel trasportino ammessi gratuitamente, altrimenti pagano metà biglietto.