Pubblicati il manifesto e il dossier presentati alla Conferenza nazionale

Adottare politiche di controesodo, favorire l’azione di piccoli comuni smart, semplici ed efficienti, garantire agli amministratori locali una indennità di responsabilità proporzionale ai compiti assegnati ed impegnarsi per il superamento del limite di mandato. Sono questi gli assi portanti del  ‘Manifesto di Gornate’ approvato al termine della XIX conferenza nazionale Anci che si è svolta il 5 luglio nel piccolo centro del varesotto.

Il documento serve a delineare e a fissare in modo sintetico quelle che tutti gli amministratori locali vivono come le priorità dei piccoli Comuni italiani.

Su questi temi è stato presentato anche il dossier dei piccoli Comuni i cui contenuti sono stati al centro del confronto nel corso della stessa Assemblea di Gornate.