L’Otto per mille alle chiese metodiste e valdesi per finanziare un progetto di Sirio contro la violenza sulle donne.

Finanziati 705 progetti

Supera di poco i 37 milioni di euro la quota dell’Otto per Mille assegnata all’Unione delle chiese metodiste e valdesi per il 2016 raccolta attraverso la dichiarazione dei redditi 2013.
La Chiesa Valdese l’ha impiegata in Italia per finanziare 705 progetti presentati da organismi il cui elenco è stato pubblicato sul suo sito. Di questi, uno ha casa a Treviglio. Si tratta di “Una casa in più” presentato da Sirio CSF che riceverà un finanziamento di 15mila euro.

Contro la violenza sulle donne

Sirio CSF è una Cooperativa di Treviglio che opera dal 2001 a favore delle donne minorenni e maggiorenni vittime di violenza domestica. Cuore dell’organizzazione è il Centro Antiviolenza “Sportello Donna” che fornisce consulenze gratuite legali, psicologiche e sociali, spazi d’ascolto in gruppo e individuali a donne vittime di maltrattamenti e violenze. L’attività informativa è organizzata anche negli Sportelli Antiviolenza distribuiti sul territorio ed in particolare a Rivolta d’Adda, Brignano Gera d’Adda e Castel Rozzone. Per le donne che ne avessero bisogno, la sede operativa del Centro Antiviolenza è a Treviglio in via Roggia Vignola 18, tel. 0363.301773.

Leggi anche:  Reddito di cittadinanza sbloccato per gli stranieri, ma la Lega è pronta a dar battaglia

La rete antiviolenza

Il Centro Antiviolenza “Sportello donna” fa parte della Rete Interistituzionale Antiviolenza, istituita nel 2013, che ha come capofila il Comune di Treviglio e di cui fanno parte i principali organismi che si occupano della lotta alla violenza di genere. Sirio CSF si occupa, in accordo con i servizi sociali di residenza della donna, anche dell’ospitalità delle donne e dei loro figli, vittime di violenza, in abitazioni protette e le supporta nel definire progetti di fuoriuscita dal problema ricostruendo, a poco a poco, la loro autonomia.

Un supporto per l’autonomia

Con il finanziamento ricevuto dalla Chiesa Valdese, la Cooperativa Sirio si propone l’obiettivo di incrementare i servizi offerti alle donne vittime di violenza e maltrattamento che necessitano di un’ospitalità in protezione. Il percorso di accoglienza, infatti, richiede numerose risorse in termini di accompagnamento e sostegno alla donna e ai figli finalizzate al raggiungimento della propria autonomia. Spesso infatti le donne ospiti non hanno un lavoro e una rete di supporto sociale e famigliare, pertanto devono ricostruire la propria vita con tempi che come è comprensibile possono non essere brevi e che richiedono maggiori investimenti di risorse.