E’ finalmente arrivata la fidejussione per l’intervento sull’area dell’ex Baslini. Il sindaco Juri Imeri ha annunciato che la società «Habita» ha depositato la polizza di 5 milioni e 860 mila euro, prevista dalla convenzione tra la società e l’Amministrazione comunale. Si tratta della garanzia nei confronti del Comune, per cui «Habita» si impegna a realizzare una palestra e un edificio polifunzionale.

Secondo step dopo la bonifica

«E’ il secondo step che attendevamo dopo quello relativo alla bonifica – ha sottolineato il primo cittadino – Ovviamente, come avvenuto già in precedenza, gli uffici ora esamineranno la documentazione e verificheranno che la fidejussione depositata sia in regola». Come noto, infatti, le garanzie versate per il Piano sulla ex ditta chimica sono state oggetto di polemiche in passato. Soprattutto da parte dell’opposizione, che ha presentato delle interrogazioni sull’argomento.  La polizza fideiussoria per i lavori di bonifica, infatti, è stata emessa dalla società «Argo Group International Holdings», compagnia di assicurazioni internazionale delle isole Bermuda ma con base operativa Malta. Luoghi che avevano sollevato più di un dubbio tra i banchi della minoranza. Nel Cosiglio comunale di fine luglio, infatti, il capogruppo della minoranza di centrosinistra Erik Molteni aveva presentato un’interpellanza chiedendo chiarimenti sulla legittimità della fidejussione sulla sola bonifica e non per la convenzione urbanistica. Domande anche sugli esposti  presentati dall’Amministrazone comunale alla Polizia provinciale e al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri di Brescia, oltre che sull’insussistenza delle garanzie relative alla convenzione urbanistica del 2013. Ora potrebbe riaccendersi il dibattito, considerato che anche la fidejussione versata per la convenzione arriva dalla stessa compagnia assicurativa.

Leggi anche:  Attività e negozi storici, oggi la premiazione in Regione Lombardia