Il mercato trasloca dagli spazi di via Fontanine al parcheggio lungo la Sp 121 per via dell’inizio lavori al centro sportivo. L’opposizione attacca la scelta: “Poco preavviso ai cittadini”.

Il mercato trasloca

E’ partito il cantiere al centro sportivo di Brignano. L’Amministrazione Bolandrini, dopo un paio di incontri con ambulanti e rappresentanti delle attività commerciali, ha deciso di traslocare i circa 40 banchi del mercato settimanale. Da domani, giovedì, gli ambulanti si sposteranno dal parcheggio di via Fontanine a quello lungo la Provinciale 121, vicino al cimitero.
Il passaggio dei mezzi pesanti per la movimentazione della terra nel cantiere  avrebbe creato problemi igienico sanitari alle vicine bancarelle del mercato. Domani mattina sarà attivo un servizio navetta gratuito, dalle 8.30 alle 12, per collegare il Centro sportivo (dalla casa dell’acqua) e piazza Marconi (zona mulino), in centro, con la sede provvisoria del mercato.

L’opposizione: “Preavviso troppo risicato”

Lo spostamento dei banchi del mercato nel parcheggio grande vicino al cimitero “crea disagio e disorientamento nei cittadini di Brignano”. Lo sostiene il gruppo di minoranza Progetto Comune che in una lettera all’Amministrazione ha sollevato le sue critiche sulla scelta.  Chiara la posizione della capogruppo Noemi Galimberti. “L’avviso è stato  pubblicato solo lunedì sul sito del Comune. Non dice inoltre se il provvedimento è provvisorio o definitivo e che organo ha preso questa decisione. Ci chiediamo poi perché la cittadinanza non sia stata avvisata prima dello spostamento. In questo modo si sarebbero potuti contenere eventuali disagi creati dalla nuova disposizione”.

Possibili ricadute per i negozi

La minoranza poi, incalza l’Amministrazione chiedendo se i commercianti, diretti interessati, siano stati coinvolti nella decisione e se non era opportuno valutare un trasferimento temporaneo del mercato in una zona limitrofa al centro sportivo “debitamente organizzata e con un marginale impatto sulla viabilità”. Infine Progetto Comune, pur ritenendo la navetta gratuita una risposta utile a mitigare le difficoltà di alcuni cittadini a raggiungere il mercato, si è detto fortemente preoccupato per le ricadute negative che lo spostamento del mercato può determinare sull’attività dei pubblici esercizi di Brignano interessati ad ospitare, il giovedì, la clientela tipica dei giorni di mercato.

Leggi anche:  Aiutiamoli a vivere in festa nel nome della solidarietà

La replica del sindaco: “Polemiche a scoppio ritardato”

Dalla minoranza arrivano “polemiche a scoppio ritardato”. Replica così il sindaco Beatrice Bolandrini alla lettera di Progetto Comune sullo spostamento del mercato del giovedì. “Ci siamo confrontati con gli ambulanti e i rappresentanti sindacali di categoria, in un paio di incontri tenuti il 3 e il 7 novembre – spiega – sullo spostamento e la zona individuata è stata il grande parcheggio vicino al cimitero. Insieme all’ufficio Tecnico e a quello di Polizia locale si sono valutate altre ipotesi, ma nessuna zona vicina al centro sportivo aveva le caratteristiche necessarie ad ospitare i circa 40 banchi del mercato. Nel piazzale scelto c’è spazio per una 60ina di parcheggi, agli ambulanti sono stati concessi spazi da 9 metri, anche a chi ne occupava meno, senza aumento di costi e domani sarà attiva una navetta gratuita al servizio dei cittadini”.

“Abbiamo avvisato il prima possibile”

Il sindaco rimanda al mittente anche l’accusa di non aver avvisato per tempo la cittadinanza. “Lo abbiamo fatto appena la ditta appaltatrice ci ha confermato l’avvio dei lavori al centro sportivo. Lo spostamento di sede lì è provvisorio, così abbiamo concordato con i commercianti coinvolti nella decisione. Se poi la riterranno più idonea, per la presenza di parcheggi o per la maggiore visibilità vicino ad una Provinciale, torneremo a discutere la questione”.