Si correrà a Treviglio la prima gara bergamasca di carrozzine elettriche: una gara di velocità e solidarietà, all’insegna dell’inclusione. Appuntamento il 9 settembre all’Ovest.

Gp Wheelchair: in gara le carrozzine elettriche

Sarà un Gran premio decisamente speciale quello che si correrà domenica 9 settembre in via Milano, a Treviglio. Perché a sfrecciare sull’asfalto non saranno i “soliti” bolidi (anche se probabilmente, qualche esposizione di auto storiche ci sarà). Bensì carrozzine per disabili elettrificate, guidate dai rispettivi proprietari: trevigliesi e non, affetti da patologie neuromuscolari, che si sfideranno in una prova di velocità all’insegna dell’inclusione.

In campo La Bussola, oratorio e quartiere Ovest

A organizzare l’evento è l’associazione La Bussola, con l’oratorio San Francesco e il Comitato di quartiere Ovest e il patrocinio del Comune. Autodromo per un giorno sarà proprio il piazzale dell’oratorio all’Ovest, dove sarà allestito il tracciato. “Obiettivo della manifestazione è far capire che questi ragazzi possono fare davvero tutto quello che vogliono, hanno una vita da vivere e semmai siamo noi  che dobbiamo cominciare a pensare a loro in un altro modo” spiega uno degli organizzatori, Angelo Goisis. “La partecipazione è libera, e aperta a chiunque si trovi nella condizione di dover utilizzare una carrozzina elettrica. Come per ogni Gran premio ci sarà quindi un tracciato, con dei premi per chi salirà sul podio. Il tutto ovviamente è realizzato da volontari”. Le iscrizioni sono già aperte.

Leggi anche:  PalaFacchetti, ecco il progetto di riqualificazione

La prima gara di carrozzine elettriche in provincia

Dopo gare in provincia di Milano e Varese, è la prima volta che il Gp Wheelchair arriva in provincia di Bergamo. Qui le immagini dell’ultimo raduno che si è tenuto a Induno Olona a inizio luglio.