Una scelta “mal-destra” secondo il Pd. Una “demolizione prevista fin dall’inizio” secondo il sindaco Juri Imeri, che parla di polemiche gratuite per “creare casi che non esistono” sul Foro Boario.

Foro Boario, centro commerciale e distributore di benzina

Prosegue la polemica sul cantiere dell’ex Foro Boario, che in questi giorni ha visto l’abbattimento della villetta che fu sede dell’Auser. I lavori in corso sono quelli per la realizzazione del piano Ossidiana, comprendente un piccolo centro commerciale e un distributore di benzina.

Foro Boario, polemiche sull’abbattimento

Dopo gli attacchi del Partito democratico di ieri,  in particolare sul mancato recupero funzionale  della struttura che fu sede dell’Auser, il sindaco ha risposto a mezzo di una nota.

In queste ore si stanno rincorrendo i post degli esponenti del PD parlando di demolizione della storia di Treviglio – ha replicato il sindaco Juri Imeri – Premesso che abbiamo già fatto molto per la riconversione come ad esempio è successo per l’ex Tribunale e gli alloggi di via Cavour. Mi sarebbe piaciuto in questi casi leggere dei loro post legati alla bontà dei lavori svolti. Siamo ormai abituati a questo tipo di opposizione, che cerca di creare ‘casi’ che non esistono. In particolare, per quanto riguarda la sede Auser, era previsto sin dall’inizio che venisse demolita. Con l’associazione c’è un ottimo rapporto; a loro verrà data nel nuovo insediamento una sede più bella e funzionale. Il progetto era cosi fin dall’inizio, funzionale alla viabilità e ai lavori che verranno fatti a breve di miglioramento della rotatoria altro intervento atteso da anni. Abbiamo vinto le elezioni anche con questo punto in programma, che era già noto da tempo. Andiamo quindi avanti tranquilli a perseguire gli obiettivi del programma elettorale che credo siano molti ed evidenti, come dimostrano i recenti lavori ultimati; prima tra tutti l’opera legata alla rotonda di viale Piave.

TORNA ALLA HOME