La storia della piccola Alexandra Strevignoli, stroncata a 4 anni da una leucemia, aveva commosso tutti. Ora anche Barbata, il paese dove la piccola viveva con mamma e papà, si appresta a dedicarle un saluto speciale.

La piccola Alexandra

Alexandra era venuta a mancare nel novembre scorso, all’età di appena 4 anni, vinta dalla malattia contro la quale aveva lottato a lungo, la leucemia. Sebbene la piccola vivesse a Barbata con i suoi genitori e il fratello maggiore, i funerali erano stati celebrati ad Antegnate, dove abitavano i nonni, cui la piccola era molto legata.

La messa a Barbata

Anche la comunità di Barbata, però, aveva sentito forte il lutto della famiglia Strevignoli. Subito dopo l’accaduto, infatti, il sindaco Vincenzo Trapattoni aveva annunciato che anche da Barbata sarebbe stato dato un saluto speciale ad Alexandra.
Per questo motivo domenica 13 gennaio alle 10.30 si terrà all’interno della chiesa parrocchiale del piccolo Comune una messa in memoria del piccolo angelo. Al termine della cerimonia, i compagni di Alexandra le manderanno un ultimo saluto lasciando volare decine di palloncini sul sagrato della chiesa.

Leggi anche:  Addio a Paolo atleta sconfitto da un male troppo grande

TORNA ALLA HOME.