Stamattina la Polizia locale di Romano ha fermato due adolescenti appartenenti ad una baby gang, colti sul fatto mentre rubavano delle biciclette.

Baby gang

Ancora emergenza baby gang. La Polizia Locale di Romano ha fermato due adolescenti colti sul fatto mentre rubavano delle biciclette al bike park comunale della stazione dei treni. I due per accedere all’area, chiusa all’esterno da una porta apribile solo con pass, hanno atteso che un utente uscisse all’esterno e approfittando del tempo di chiusura automatico si sono intrufolati.

Ripresi dalla videosorveglianza

I due adolescenti però non hanno fatto i conti con le telecamere interne ed esterne alla struttura che li hanno ripresi mentre entravano e in tutta calma sceglievano la bicicletta da rubare e infine uscivano dal bike park. Ma non solo. I due giovani hanno anche imperversato sul parcheggio per bici esterno alla stazione. Il destino dei cicli era quello di essere rivendute per pochi euro, 20 a mezzo, nonostante il valore di alcuni dei mezzi che supera le centinaia di euro.

Leggi anche:  Giobbe chiude la rassegna «Vediamoci sul serio»

I ladri

I due giovani fermati, con precedenti per reati di questo tipo sono un romeno di 14 anni residente a Bariano, denunciato alla Procura dei minori e un albanese di 12 anni, che vista l’età è stato segnalato ai servizi sociali. “Queste operazioni oltre che a reprimere i reati – ha detto il comandante Arcangelo Di Nardo – servono per tentare la prevenzione attraverso l’educazione dei giovani. Un’azione efficace solo con l’apporto della famiglia, che è la prima istituzione con cui i ragazzi si confrontano e che deve inculcare i valori di educazione civica”.

TORNA ALLA HOME