L’ultima volta era stato un disastro. Pazienti in coda dall’alba, proteste e l’Ats completamente ingolfato. Ma stavolta il PreSST di Treviglio ha giocato d’anticipo e preparato un piano che eviterà di trasformare le pratiche per il cambio medico in una odissea. Si spera, almeno. Dovranno però “collaborare” anche i pazienti. Ecco come.

Come scegliere (o cambiare) il dottor Giovilli

A partire da lunedì 16 settembre i pazienti finora assegnati provvisoriamente alla dottoressa Vesna Puhalo potranno aderire alle liste dei mutuati del nuovo medico di base definitivo, Mario Alessandro Giovilli.  Le operazioni di scelta accettazione del nuovo medico  devono quindi essere effettuate singolarmente da ciascun mutuato, o da un suo delegato.  E di persona. Paradossalmente, nell’era del web la normativa  in materia non consente che questa semplice pratica si possa sbrigare online.

Non c’è fretta

A luglio un caso analogo aveva portato letteralmente migliaia di trevigliesi a presentarsi allo sportello il primo giorno disponibile, per evitare di restare “esclusi” dalle liste.   La speranza è che non avvenga la stessa cosa lunedì.
Gli orari degli sportelli  della sede di via San Giovanni Bosco, 3 – ingresso B sono infatti distribuiti sull’intera prossima settimana.

– Lunedì dalle 08.30 alle 13.30
– Martedì dalle 08.30 alle 12.30 – dalle 14.00 alle 16.00
– Mercoledì dalle 08.30 alle 15.00
– Giovedì dalle 08.30 alle 13.30
– Venerdì dalle 08.30 alle 13.00

Niente web per una pratica banale

“La normativa ed il sistema informativo prevede che per il passaggio da un medico provvisorio ad uno definitivo, il paziente si rechi personalmente (o con delega) al Presst dalla data di entrata in servizio e nei giorni successivi per l’adesione, non prevedendo l’adesione on line” spiega l’Asst Bergamo Ovest in una nota. “Per evitare disagi ai nostri cittadini, al Presst il personale volontario sarà presente all’ingresso per indirizzare i cittadini al percorso più idoneo”. Sono stati, infatti, individuati due diversi percorsi.

Leggi anche:  Il Comune invita le donne a imparare a difendersi

Solo consegna, niente registrazione sul posto (per fare prima)

– Tutte le pratiche complete saranno ritirate, senza far attendere ulteriormente gli utenti, nella Sala Riunioni al II piano dell’Edificio A, grazie al supporto dei volontari del Servizio Civile, sotto la supervisionate dalla coordinatrice amministrativa. La registrazione digitale sarà effettuata dagli operatori ex post.

– Agli sportelli di scelta/revoca saranno aperte tutte e 5 le postazioni disponibili, per accogliere solo gli utenti con pratiche incomplete o complesse e per altre operazioni quotidiane (es. esenzioni ticket).

“Ricordiamo, comunque, che non sussiste alcuna motivazione perché gli utenti si rechino lunedì agli sportelli: la scelta può essere fatta anche dopo i primissimi giorni” fa sapere ancora l’Asst

Cosa si deve portare con sé

I documenti utili perché la pratica sia completa sono:

– Modulo di adesione pre compilato e sottoscritto
– Tessera sanitaria/Carta regionale dei servizi

Nel caso l’utente abbia una delega scritta da parte di altri cittadini, oltre alla tessera sanitaria, dovrà presentarsi con copia del documento d’identità del soggetto delegante.

TORNA ALLA HOME