Cancro Primo Aiuto su Rai Uno con il Progetto Parrucche. L’iniziativa, che ha recentemente ricevuto i fondi di Regine Lombardia, al centro della trasmissione Uno Mattina

Cancro Primo Aiuto su Rai Uno con il Progetto Parrucche

Un progetto nato ormai da diversi anni e che interessa sempre più strutture ospedaliere. Parliamo del Progetto Parrucche di Cancro Primo Aiuto. Una forma di supporto nei confronti delle donne ammalate di tumore che, costrette a sottoporsi a dei cicli di chemioterapia, possono ricevere gratuitamente una parrucca di ottima fattura.

Il progetto ha ricevuto recentemente il finanziamento anche di Regione Lombardia e proprio questa mattina è stato al centro della trasmissione di Rai “Uno Mattina“. Invitati in studio a parlare di questa iniziativa sono stati Giuseppe Pozzi, dell’Ufficio Comunicazione Netweek che ha l’incarico ufficiale di addetto stampa di Cancro Primo Aiuto e Carla Merga, presidente di “Noisempredonne” associazione di Como che opera presso l’ospedale Valduce di Como, tra i primi nosocomi ad aver sposato il progetto parrucche.

“Oggi sono oltre trenta le strutture ospedaliere che si avvalgono di Cancro Primo Aiuto e del progetto parrucche – ha spiegato Giuseppe Pozzi al conduttore Roberto Poletti.

A chi rivolgersi per avere informazioni sul progetto parrucche

Negli ospedali dov’è presente il Progetto Parrucche, le pazienti possono rivolgersi direttamente allo sportello del servizio. Chi invece è in cura presso un ospedale dove non è previsto il servizio dpuò telefonare alla sede di Cancro Primo Aiuto (tel. 039.4989041), richiedere un appuntamento e nel giorno stabilito recarsi al Centro parrucche di Seregno, Via Lambro 19. Qui personale qualificato le aiuterà nella scelta del modello e del colore della parrucca.

Leggi anche:  Dall’Adda alla Milano fashion week FOTO

Il Progetto Parrucche è presente presso i seguenti Ospedali:

Bergamo: Ospedale Papa Giovanni XXIII; Casa di Cura San Francesco
Brescia: Istituto Clinico Sant’Anna
Carate: Ospedale
Castellanza: Humanitas Mater Domini; Multimedica
Catania: Istituto Oncologico del Mediterraneo
Cremona: Ospedale
Como: Istituto Villa Aprica; Ospedale Valduce
Desenzano: Ospedale Laudato Sii
Desio: Ospedale
Gallarate: A.o. Ospedale S. Antonio Abate
Lecco: A.o. Provincia di Lecco A. Manzoni
Lodi: A.o. della Provincia di Lodi
Milano: A.o. Ospedale Luigi Sacco; Istituto Nazionale Tumore; Ospedale Niguarda; Ospedale San Paolo; Ospedale Fatebenefratelli; Ospedale San Carlo; Policlinico San Donato
Monza: Istituti Clinici Zucchi
Pavia: Policlinico San Matteo; Fondazione Maugeri
Rho: Asst
Seregno: Sede Cancro Primo Aiuto – Via Lambro, 19
Sondalo: Ospedale
Varese: Ospedale di Circolo Fondazione Macchi; Ospedale del Ponte
Vimercate: Ospedale

TORNA ALLA HOME DI  BRESCIASETTEGIORNI, GIORNALE DI TREVIGLIOOGIORNALE DI MANTOVA