Da alcune settimane è aperto il cantiere sulla Rivoltana, la sp 185, per la messa in sicurezza della rotatoria. Nonostante la segnaletica, orizzontale e verticale, dei lavori in corso, si sono verificati all’incrocio con la sp 136 alcuni incidenti. L’ultimo lunedì pomeriggio, con tre ferite. La Provincia impone il limite a 50 chilometri l’ora nell’area.

Cantiere Rivoltana, il limite abbassato a 50 km/h

La Provincia di Bergamo corre ai ripari, per tutelare la sicurezza dei veicoli e quella degli addetti al cantiere per la riqualificazione della rotatoria sulla Rivoltana, all’incrocio con la sp 136, tra Calvenzano e Vailate. Nonostante il cantiere per la messa in sicurezza della rotatoria – con il rifacimento degli spartitraffico e la modifica del sistema di precedenze – sia ben indicato con le strisce gialle in terra e cartelli che invitano a mantenere una velocità consona all’area di lavoro, non sono mancati gli incidenti sull’incrocio. Incidenti dovuti a due fattori: il mancato rispetto delle precedenze, in primis, ma soprattutto l’alta velocità di che viaggia (soprattutto) lungo la sp 185 Rivoltana. Via Tasso, quindi, è corsa ai ripari con un’ordinanza che nell’area cantiere impone il limite massimo di velocità a 50 chilometri l’ora.

Leggi anche:  Premiato Ettore Bensi, una vita da volontario della Croce bianca

Limite in vigore sino al termine dei lavori

Chi viaggia, quindi, in auto, furgone, camion o motocicletta lungo la Rivoltana dovrà fare attenzione. Dalla mezzanotte tra oggi, giovedì, e venerdì 21 giugno 2019 entra in vigore il limite di velocità a 50 km/h nel tratto interessato dal cantiere stradale (dal km 4 al km 4,600). Resterà in vigore sino al termine dei lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della rotatoria, come previsto dall’ordinanza emanata dal settore Viabilità, Edilizia, Trasporti e Gestione del territorio della Provincia di Bergamo. Il nuovo limite sarà ben segnalato lungo la provinciale. Così, si spera, che gli automobilisti alzeranno il piede dall’acceleratore almeno in prossimità dell’incrocio che, una volta riqualificato avrà precedenze “alla francese” così come tutte le altre rotatorie lungo la sp 185.

TORNA ALLA HOME