Caso Motorizzazione. Pergreffi (Lega) scrive al ministro dei Trasporti: “Chiedo garanzie per l’arrivo dei 6 ingegneri promessi e interventi più strutturati”. E per le revisioni esterne dei camion: “Quali sono i tempi per l’adozione del provvedimento attuativo?”

Caso Motorizzazione

La senatrice bergamasca Simona Pergreffi interviene sul caso della Motorizzazione civile di Bergamo e presenta un’interrogazione al ministro alle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli per chiedere garanzie sulla risoluzione dei disservizi che stanno penalizzando gli utenti e sui tempi dei decreti attuativi, tra questi anche il provvedimento con cui erano state previste le revisioni esterne per i mezzi pesanti.

“La Motorizzazione civile di Bergamo soffre una gravissima mancanza di personale, – scrive la senatrice Pergreffi – il numero di funzionari esaminatori per il conseguimento delle patenti di guida non è sufficiente a coprire le richieste che provengono dal territorio e delle autoscuole bergamasche”.

Manca il personale

Finora sono state messe in atto misure provvisorie per ridurre i disservizi ma negli ultimi mesi è aumentato il numero di esami non effettuati per la cronica mancanza di un sufficiente numero di esaminatori con conseguenti disagi per gli aspiranti e per le autoscuole del territorio.

La senatrice della Lega ha poi ricordato che la Motorizzazione ha optato per chiudere gli sportelli due giorni giorni alla settimana per “liberare” il personale, così da reimpiegarlo negli esami di guida. Dapprima due unità di personale e poi altre sei verranno distaccate dalla Motorizzazione di Lecco per essere destinate a quella di Bergamo. Da metà luglio, inoltre, quaranta nuovi esaminatori arriveranno in tutta l’area del Nord Ovest.

“Sono iniziative positive – continua Pergreffi -, ma provvisorie, mentre occorrono interventi strutturati. Chiedo al ministro garanzie effettive per i 6 ingegneri in arrivo a settembre – precisa la parlamentare leghista – visto che è da un anno che più volte ne viene promesso l’inserimento in organico da quando nel giugno 2018 una delegazione di parlamentari bergamaschi aveva incontrato il direttore della Motorizzazione Generale per la situazione della sede bergamasca”.

La riforma

Nella riforma del codice è stata inserita la proposta della Lega di prorogare il foglio rosa per evitare la beffa di pagare due volte visti i tempi lunghissimi per le sessioni d’esame. “Nelle prossime settimane verrà votato – annuncia Simona Pergreffi-; la speranza è che si traduca subito in un atto concreto. Così come chiediamo che si acceleri sull’adozione del decreto attuativo che riguarda i mezzi pesanti. Le revisioni esterne in officine autorizzate proposte e approvate con un nostro emendamento oltre 6 mesi fa sono ancora ferme e il regolamento si è perso nei meandri burocratici del MIT. Chiedo al ministro dei Trasporti lo Stato di avanzamento dei tempi di adozione dei decreti che rappresentano la condizione essenziale per la piena efficacia delle misure predisposte dal Parlamento”.

Leggi anche:  Il Comune mette sotto controllo le slot machines

TORNA ALLA HOME