Pensionato cassanese apre la sua casa ai poveri e ai senza tetto in occasione delle festività natalizie e del 25 dicembre.

Apre la sua casa ai poveri e ai senza tetto

Da domani sarò più buono», e così ha deciso di aprire le porte della sua dimora e ha lanciato un invito: «Voglio pensare alle persone povere. Offro cibo e un letto per dormire in questi giorni d’Avvento, ma anche a Natale a chi è in difficoltà». A sentirla raccontare si potrebbe pensare a una favola è invece è tutto vero. Ed è merito di Antonio Pintauro, ex bidello in pensione, pronto cucinare e a ospitare per la notte i bisognosi.

La notizia completa sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola e nello sfogliabile online.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE