Tre centrali idroelettriche tra il fiume Serio ed il Brembo, a 20 chilometri di distanza l’una dall’altra. Il mega progetto è stato proposto dalla società “Iniziative Bresciane”. Esso dovrebbe produrre in totale quattro milioni e 720mila Kilowatt orari all’anno, paragonabili al consumo elettrico di circa 1200 case. I tre impianti dovrebbero sorgere tra Ghisalba e Cologno, Bariano e Romano, Canonica e Brembate. Ad attualmente l’iter è fermo alla Provincia in fase di verifica di assoggettabilità.

Leggi l’intera inchiesta su Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME