Firmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Mornico al Serio e l’Avis locale per diffondere il valore sociale e sensibilizzare i cittadini alla donazione del sangue.

Comune e Avis uniti

Una bellissima iniziativa quella colta dal Comune e promossa da Anci Lombardia per sensibilizzare nuove persone all’importanza del gesto della donazione a sostegno dell’Avis. Grazie a questa convenzione, gli uffici comunali potranno essere veicolo per l’iscrizione di nuovi donatori di sangue.

Ecco come funziona

“In occasione del rilascio della carta d’identità gli uffici possono chiedere ai cittadini se sono interessati ad avere informazioni e notizie sull’Avis – ha spiegato il presidente Sergio Ferrari – in caso affermativo viene compilato un modulo tutto a norma e che regola la privacy, in cui i cittadini mi danno il consenso di essere contattati. A quel punto io posso spiegare loro cosa facciamo, cosa è l’Avis e chiedere se vogliono provare. Ci si trova poi all’ospedale di Calcinate dove facciamo tutte le visite e gli esami per accertarci che non ci siano problemi per iniziare la donazione del sangue”.

Leggi anche:  Nottata di lavoro per il 112 a Mornico al Serio SIRENE DI NOTTE

Uno strumento in più

Per aderire non c’è età ed il messaggio vale sia per i giovani sia per gli adulti. “Per noi è una bellissima iniziativa e voglio ringraziare il Comune – ha detto – in questi tempi facciamo fatica a trovare nuovi iscritti e questa cosa è uno strumento ed una opportunità in più. Anche se fossero pochi coloro che alla fine si iscrivono, sono tutti donatori guadagnati per salvare altre vite”.

TORNA ALLA HOME