Hanno percorso ben 800 chilometri in una settimana da Fornovo in bici sino a San Giovanni Rotondo, in Puglia, nella terra di Padre Pio. E’ l’impresa dei due cicloamatori Vittorio Arioli e Fulvio Chiarolini Pandini.

Da Fornovo in bici sino in Puglia

I cicloamatori di fronte ad un’impresa non si tirano di certo indietro. Anche se a mettersi di traverso, quando non è una foratura alla bicicletta, è il meteo che fa le bizze in questo “pazzo” inizio di estate. Una menzione la meritano i due fornovesi Vittorio Arioli e Fulvio Chiarolini Pandini, che tra domenica 26 maggio e lunedì 3 giugno hanno percorso ben 800 chilometri, raggiungendo dal paese in cui sono nati e cresciuti insieme, San Giovanni Rotondo. Circa 120 chilometri al giorno percorsi, fiaccati dal maltempo che imperversava sull’Adriatica, in sella a una gravel e a una mountain bike hanno fatto tappa a Parma, Bologna, Rimini, Porto Recanati, Pescara e Marina di Chieti prima di arrivare alle 14 di lunedì nel paese di San Pio.

Leggi anche:  Dai camminatori della farmacia "Guarnieri" un aiuto alla Comunità alloggio

“Abbiamo trovato un’Italia accogliente e aperta”

Scelta la meta del ciclo-pellegrinaggio, gli amici Vittorio e Fulvio, da un paio d’anni in pensione, sono partiti senza aver pianificato le tappe. In sella hanno disceso lo Stivale percorrendo solo strade provinciali. “Pedalavamo per sei ore al giorno e poi ci davamo da fare per trovare dove dormire e mangiare. Abbiamo trovato un’Italia accogliente e aperta – hanno raccontato i due cicloamatori -. In molti ci hanno offerto caffé e colazioni, quando venivano a sapere del nostro viaggio. Gente cordiale e buona”.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME