Il capogruppo di maggioranza Matteo Soldati ha partecipato per il sesto anno consecutivo alla parata del 2 giugno tenutasi a Roma. Una settimana di trasferta comprendente prove, visite istituzionali e alla fine delle celebrazioni, il distintivo di bronzo al merito.

Rispetto e orgoglio

Cosa significa essere militari volontari? «Rispetto, senso di appartenenza e orgoglio» ha spiegato Matteo Soldati appena rientrato dalla parata del 2 giugno, a Roma. Il 27enne di Palazzo Pignano, capogruppo della «Lega» in Consiglio comunale, ha trascorso una settimana a Roma con «Acismom», il Corpo speciale volontario ausiliario dell’Esercito Italiano dell’Associazione dei cavalieri italiani del Sovrano militare Ordine di Malta.

Militare volontario

L’«Acismom» è un corpo volontario per l’assistenza sanitaria ed umanitaria. Un lavoro nobile, di chi è impegnato ogni giorno nel promuovere i valori della Costituzione. Matteo lavora in «ATM» come responsabile della sala operativa della metropolitana leggera automatica di Cascina Gobba, a Milano, ma segue parallelamente tanti progetti di passione civica e volontariato.

La parata

Con l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la manifestazione ha avuto inizio. Grazie alla collaborazione di quasi 4000 fra militari e i civili, la sfilata si è snodata lungo via dei Fori Imperiali. Tante divisioni delle Forze Armata, fra cui la Marina Militare, l’Aeronautica, i carabinieri, ma anche associazioni, Vigili del fuoco, Protezione civile, sindaci, atleti, volontari. Nel sesto settore c’erano i Corpi Militari e Ausiliari dello Stato, fra cui la compagnia del Sovrano Militare Ordine di Malta di cui fa parte Matteo.

Leggi anche:  Volontariato su quattro ruote per la Croce dell'Adda FOTO

La conclusione

La sfilata si è conclusa con gli onori al presidente Mattarella, ma non per Matteo, per il quale c’era in serbo qualcosa di più. «Il Comandante del Corpo militare dell’Ordine di Malta ha consegnato il distintivo d’onore di bronzo ai volontari che hanno superato le quattro partecipazioni» ha spiegato, mostrando con orgoglio la sua medaglia. E pensare che di partecipazioni alla parata Matteo Soldati ne conta addirittura sei.

TORNA ALLA HOME