Venerdì sera hanno festeggiato attorno al tavolo di una pizzeria di Brescia, tutti insieme. Perché i Pisacane di Bariano, imprenditori che hanno vinto l’asta fallimentare per l’acquisto dell’hotel Verri di Misano, alle spalle del Santuario di Caravaggio, hanno una certezza: “Se siamo arrivati dove siamo, è perché siamo prima di tutto una famiglia”.  Da venerdì sono i nuovi proprietari di un pezzo della  storia economica della Bassa, che da  anni ormai langue nel limbo delle esecuzioni giudiziarie. E hanno deciso di giocare una partita decisamente ambiziosa.

Un futuro per l’hotel Verri

Già titolari dell’hotel Atlantic di Treviglio dal 2016, che gestiscono dal 2009, e di due lavanderie industriali a Bariano e Flero (Bs) i Pisacane hanno un’idea abbastanza precisa di quello che potrebbe diventare in futuro l’albergo, che nonostante non abbia mai chiuso dopo la dichiarazione di fallimento ha vissuto anni di crisi, a causa del calo del volume d’affari derivanti dal turismo religioso verso il Santuario di Santa Maria del Fonte. La loro intenzione è di realizzarvi una casa di riposo per anziani.

Leggi anche:  Festa dell'albero, frutti antichi a dimora nei giardini delle scuole dell'infanzia

Una vendita difficile

Alla fine dell’asta, il gruppo imprenditoriale si è aggiudicato l’intera struttura per circa un milione di euro, contro i circa 3,8 milioni di valore stimati dalla perizia del Tribunale.  Era il quarto incanto. Nel 2017  l’hotel era stato venduto alla famiglia Fugazzola di Misano, ma alla fine la compravendita sfumò per un vizio di forma.

Leggi l’intervista esclusiva alla famiglia Pisacane sul Giornale di Treviglio in edicola oppure QUI

TORNA ALLA HOME