L’emergenza erba alta sulle provinciali è lì da vedere, davanti agli occhi di tutti. Ma i consiglieri della lista “Civici Popolari Indipendenti” hanno presentato una mozione per risolvere il problema.

Erba alta sulle provinciali

La Provincia di Bergamo gestisce una rete di oltre 1300 km di strade provinciali. La gestione delle manutenzioni delle strade è suddivisa in tre unità operative distinte ma, dopo la legge Delrio, la Provincia è stata costretta a ridurre drasticamente il numero dei cosiddetti “cantonieri”. Il mancato taglio dell’erba a lato delle strade però, oltre a costituire un problema di sicurezza, secondo i firmatari della mozione contribuisce a creare una sensazione di degrado.

La mozione dei civici popolari indipendenti

“La Provincia di Bergamo deve dotarsi di mezzi moderni per svolgere le operazioni di sfalcio – si legge-. I costi per le acquisizioni sono compatibili con quelli del noleggio e sarebbero ammortizzati in pochi anni”. Per questo i firmatari della mozione Lobati, Todeschini, Migliorati e Locatelli, hanno presentato una richiesta a Matteo Rossi. Acquistare altri trattori con trinciatrice a braccio adatti per i lavori lungo le strade collinari e di montagna, anche in elevazione e formare almeno 2 operatori per ogni unità operativa all’utilizzo di questi mezzi.