Il Rivoltano dell’anno 2019 è il volontario della Croce bianca Ettore Bensi. Ha svolto servizio per 50 anni, tra Milano e Rivolta, sia come autista che come coordinatore della sezione.

Rivoltano dell’anno 2019

Sabato sera in sala civica il presidente della Pro loco Giuseppe Strepparola ha consegnato il tradizionale piatto di ceramica con l’immagine della splendida basilica di Santa Maria Assunta e Sigismondo al volontario, presente il presidente della Bcc Adda e Cremasco Giorgio Merigo. Bensi è entrato da ragazzo in Croce boanca e ancora oggi mette il suo tempo a disposizione del prossimo.

Benemerenze civiche e una sorpresa

Durante la serata, il sindaco Fabio Calvi ha consegnato anche tre benemerenze civiche. Una è stata consegnata alla professoressa Francesca Cornelli, nominata rettore della Kellog School of Management della North Western University di Chicago, una delle scuole di economie più prestigiose al mondo,  che ra in collegamento dagli Usa via skype. Un’altra al ristoratore Domenico Bragonzi e famiglia, gestore per 40 anni della storica trattoria “Ponte Vecchio” che ha chiuso i battenti. La terza alla montatrice cinematografica Beatrice Anfri, membro del team che ha realizzato il cortometraggio Mi.Ami. (Love me) vincitore del premio del pubblico al River Film Festival di Padova. Al termine un volontario Auser, Sigfrido, artista originario di Taranto, ha donato all’Amministrazione lo stemma del Comune scolpito nella pietra.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola venerdì.

Leggi anche:  I camperisti ambasciatori di Pandino in Italia

TORNA ALLA HOME