Parcheggio ex Grifal, dopo la sperimentazione il disco orario rimarrà (probabilmente).

Probabilmente la misura verrà confermata

La decisione non è ancora stata ufficializzata dalla Giunta Drago, tuttavia dopo i primi mesi di sperimentazione la decisione di istituire il disco orario è piaciuta ai residenti e non e quindi sicuramente la direzione politica dell’Amministrazione sarà quella di confermare la decisione presa mesi prima. L’ipotesi di istituire il disco orario nel parcheggio che si trova all’incrocio tra via Milano e via Circonvallazione era emersa già nel 2013 quando ancora era sindaco Claudio Sesani. Di fatto però questo sistema è stato introdotto solo a fine 2018.

Alcuni parcheggi rimasti liberi

Alcuni parcheggi sono rimasti “liberi” e cioè senza disco orario per lo più a disposizione dei residenti. L’altra parte invece è a disco orario, con la possibilità nei giorni feriali di sostare per al massimo di due ore dalle ore 8 alle ore 19. “Parlando con i proprietari degli esercizi commerciali della zona era emersa la necessità di istituire il disco orario – ha commentato il sindaco Chiara Drago – in questo modo c’era la possibilità di garantire una rotazione per chi deve sostare poco tempo per fare delle compere. Il parcheggio dell’ex Grifal si adegua in questo modo agli altri presenti in prossimità della altre tre porte dove ci sono sia parcheggi liberi, sia parcheggi a disco. In questi mesi di sperimentazione nessuno si è lamentato, quindi procederemo quasi sicuramente a confermare il disco orario”.

Leggi anche:  Ritirata Curcumina Piperina, integratore alimentare “bruciagrassi”

TORNA ALLA HOME