L’annuncio della morte di Fabrizio Frizzi è arrivato dai famigliari, dalla moglie Carlotta e dal fratello Fabio. Il conduttore è spirato questa notte all’ospedale Sant’Andrea di Roma in seguito a un’emorragia cerebrale.

Fabrizio Frizzi muore a 60 anni

Il 23 ottobre scorso Frizzi era stato colpito da un’ischemia durante la registrazione di una puntata del quiz televisivo “L’eredità”. Ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma venne poi dimesso e ritornò sul piccolo schermo. Ieri il malore che ha portato alla morte, questa notte.

Nel 2005 con la Finanza a Vidalengo

Non sono pochi nella Bassa quanti lo hanno conosciuto magari partecipando a uno dei suoi quiz televisivi, ma la sua presenza in zona si era fatta sentire nel 2003 e nel 2005 in occasione della Mak P 100, la più celebre delle feste organizzate dalle Fiamme Gialle a cui partecipò, come conduttore. La serata di Gala dell’Accademia del 2005  ospitò 67 allievi della Guardia di Finanza si tenne a Vidalengo, alla splendida Cascina San Carlo.

Leggi anche:  Tanti auguri nonni! Un’iniziativa speciale targata Netweek

S’ispirò a Corrado

La carriera di Frizzi inizia negli anni Ottanta, prima con la tv per i bambini e poi con una serie di programmi che lo hanno reso celebre sul piccolo schermo da “Scommettiamo che” alle maratone “Telethon”, ma soprattutto “Miss Italia” che ha condotto per ben 15 anni. Doppiatore (indimenticabile la voce del cowboy Woody in Toy Story) e compositore di colonne sonore è sempre stato tra i volti più popolari della tv italiana.