Festa dei 18enni con la presenza del procuratore emerito Benito Melchionna. A Pandino l’Amministrazione comunale, le Forze dell’ordine e le associazioni hanno reso omaggio ai nuovi cittadi, che hanno ricambiato con un’opera d’arte.

Festa dei 18enni: presente Benito Melchionna

Una bellissima tradizione quella di festeggiare i 18enni invitandoli a una festa organizzata dall’Amministrazione e dalla Consulta dei giovani per la consegna della Costituzione. Quest’anno però, con il cambio di maggioranza, ci sono state novità: oltre ai discorsi delle autorità comunali, delle Forze dell’ordine e di alcuni esponenti del modo delle associazioni, come l’Avis, il Motoclub Pandino e il Rotary club Pandino, c’è stata una lectio magistralis. Quella del Procuratore emerito dell Repubblica Benito Melchionna. Un saluto è arrivato anche dall’onorevole Claudia Gobbato.

Un’opera in dono al Comune

I giovani, invitati a donare anche loro qualcosa alla comunità, hanno accettato con entusiasmo, in segno di riconoscenza, e hanno regalato un’opera d’arte originale, una donna incinta… del mondo, con uno sfondo simil antico, sullo stile del genio pandinese Marius Stroppa. Un augurio di nuovo inizio per Pandino, con l’impegno di prendersi cura dell’ambiente.  Infine, dopo la tradizionale posa della stella con l’anno di riferimento al viale dei 18enni e l’immancabile aperitivo offerto dalal Consulta dei giovani, nell’arena del castello si è tenuto un bellissimo spettacolo teatrale con l’attrice Annalisa Insardà. Una serata che i nuovi maggiorenni di sicuro non scorderanno.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME