Alla Festa sull’aia della frazione agricola del Colomberone di Mozzanica è stato eletto il salame doc 2018. In gara, durante l’evento organizzato dalla Pro loco e dal Comitato “Madonna della Neve” della frazione, gli insaccati di 11 allevatori.

Festa sull’aia al Colomberone

Sabato scorso, 4 agosto, la frazione Colomberone di Mozzanica ha ospitato la tradizionale festa sull’aia. Un festa in perfetto stile agreste, durante la quale i circa mille visitatori hanno potuto degustare i prodotti tipici degli agricoltori e allevatori locali. Salami, formaggi, salamelle, ma anche le brioches dolci del bar pasticceria “Il Borgo”. Sull’aia della cascina, la serata è stata allietata dalla musica di un dj e i meno timidi si sono lanciati anche nei balli. Per i più piccoli la possibilità di giocare con i gonfiabili o godersi un giro tra i campi della frazione in calesse.

Undici salami in gara, vince Maurizio Sassi

Il “piatto forte” della festa, appuntamento molto sentito tra gli allevatori del posto, è stato la gara per eleggere il salame del Colomberone “doc” 2018. A sfidarsi ben 11 produttori, i cui squisiti insaccati sono stati valutati da una giuria di sei assaggiatori. L’assaggio di spareggio tra i tre salami più votati ha confermato la classifica provvisoria: il salame Colomberone “doc” 2018 è stato quello prodotto da Maurizio Sassi (30 punti), che ha preceduto gli insaccati di Gian Sassi (25) e Vittorio Bonacina (23).

Leggi anche:  Auto dei vigili rottamata, la compra il Comune vicino

“Bellissima festa, nel solco della tradizione”

La festa sull’aia è stata capace di attirare, sabato sera, quasi mille persone nonostante l’afa che in questo periodo estivo sta attanagliando la Bassa bergamasca. Tanti, inforcata la bicicletta, hanno raggiunto la frazione dall’abitato di Mozzanica per godersi l’aria di campagna. “E’ stata una bellissima festa sull’Aia, nel solco della tradizione – ha commentato Franco Gandelli della Pro loco -. Ringrazio il Comitato del Colomberone, i volontari che si sono adoperati per la riuscita della serata, il gruppo Alpini e i carabinieri in congedo di Mozzanica che hanno prestato servizio. Ricordo che l’intero ricavato della festa verrà destinato alla manutenzione della chiesetta della frazione”.

TORNA ALLA HOME