Fran & The Groovies è un gruppo bergamasco folk che ha come cantautrice la colognese Francesca Garavelli che lo scorso autunno ha pubblicato il suo primo Ep.

Suonare come Santana

Una voce che arriva all’anima, Francesca Garavelli, in arte “Fran&the groovies” con i suoi compagni di viaggio sta calcando i palchi con la sua musica presentando il suo primo Ep “Follow your instinct”, uscito l’autunno scorso. Colognese, di 28 anni, ha iniziato a suonare la chitarra a nove anni per “suonare come Santana”. “Una volta imparati gli accordi in un corso – ha detto Francesca – ho lasciato le lezioni e ho scritto la mia prima canzone a 13 anni”.

Mettere in musica le emozioni

“Il mio approccio con la musica non è tecnico ma molto spontaneo – racconta – Io non scrivo a comando. Scrivo per cercare di trasmettere quelle emozioni che vivo, sia negative che positive, e che altrimenti non saprei esprimere, ma ho scritto sempre in inglese perché dà quel senso più misterioso e celato ai testi e si adatta meglio a metterlo in musica. Per questo ho bisogno del supporto di altre persone, come Stefano Conti alla chitarra e Norberto Vergani alle tastiere che hanno studiato e studiano musica. Ognuno di loro arrangia le proprie parti in base a quello che sentono, cercando di bilanciarsi e orientarsi con i suoni degli altri e ci lavoriamo finché non troviamo qualcosa che ci piaccia”.

Ognuno mette la propria sensibilità

Il nome del gruppo lascia in primo piano Fran come autrice principale, anche in visione di un gruppo aperto: infatti nell’ep suonava una bassista poi uscita, al cui posto è arrivato Norberto alle tastiere, modificando di fatto il sound delle canzoni. “La cosa bella – dice Stefano – è che Francesca porta le canzoni ma poi non si offende se vengono modificate nel corso delle prove. Il bello di essere in tre è che ognuno ha una sensibilità che permette di trovare alternative”.

Leggi anche:  Vittoria per Bergamaschi: la Provincia asfalta (finalmente) la Sp 130

Per strada e tra i grandi

Dai live all’esperienza di busking per strada in Germania. “Io e Stefano – racconta Francesca – non abbiamo molta esperienza su come tenere il palco. Norberto invece sì e quindi mi consiglia molto e mi indirizza. L’esperienza che ci è piaciuta molto è stata in Germania, soprattutto a Colonia, dove il Comune era molto organizzato nella regolamentazione di chi suona nelle piazze ed è stata l’occasione di conoscere tanta gente, altri musicisti e chi ci ascoltava. A Bergamo abbiamo aperto il concerto di Kristian Marr, chitarrista e migliore amico di Amy Winehouse con una band di  tutto rispetto, e sono rimasta davvero colpita dalla loro umiltà verso di noi. Ho regalato loro l’ep e hanno voluto che glielo firmassi, nel caso diventassi poi famosa”.

Farsi strada è complesso

Il mondo della musica non è affatto facile. “O sei pieno di soldi e riesci a pagarti tutti gli strumenti e le attrezzature per suonare – racconta Francesca – o hai una botta di fortuna per cui qualcuno di scopre e ti sponsorizza. Altrimenti devi avere forza di volontà, crederci sempre suonare ovunque portando in giro la tua musica e  migliorare. Per il futuro? Continuare a fare dischi e ho in serbo una grande sorpresa che però non si può dire”.

Il primo video

La prima esperienza in uno studio di registrazione per Francesca è stata per la realizzazione del video di lancio “Give me”, alla Sae di Milano.

Come seguire Fran

Su Spotify cercando Fran & The Groovies, mentre sugli altri canali social, da Instagram, Facebook… basta scrivere Francantautrice. Il sito ufficiale sta per essere ultimato.

TORNA ALLA HOME