Si chiude il mandato degli Organi di Fondazione Cariplo attualmente in carica ed è tempo di saluti e bilanci. Fondazione Cariplo invita tutta la comunità di persone, organizzazioni ed enti che in questi anni ha partecipato alla attività filantropica e alla vita dei progetti a seguire la diretta dell’evento Futuro (per il) Prossimo.

Futuro per il Prossimo: diretta streaming

Lunedì 8 aprile, diretta streaming dalle 10.30 dal Teatro alla Scala di Milano CLICCA QUI

Sarà una mattinata emozionante che punta a lanciare messaggi di concretezza e speranza verso il futuro, a partire dalle basi poste con l’impegno filantropico che ha caratterizzato Fondazione Cariplo in questi anni e dalla presenza di centinaia di persone interessate al bene comune.

Un evento particolarmente importante per Fondazione Cariplo, che consentirà di ripercorrere i risultati raggiunti dagli organi attualmente in carica nel corso di sei anni di mandato.

30 mila progetti di utilità sociale

Un periodo in cui la Fondazione ha compiuto un grande balzo in avanti, affermandosi come un soggetto in grado di mettere al servizio delle comunità non solo risorse economiche, ma anche energie, competenze, know how, con una costante attenzione alle persone più vulnerabili.

Un cambio di passo che ha condotto la Fondazione ad accreditarsi come una delle principali realtà del panorama filantropico a livello nazionale ed internazionale.

Dal 1991, anno della sua nascita, ad oggi Fondazione Cariplo ha sostenuto oltre 30 mila progetti di utilità sociale nei settori dell’ambiente, della cultura, della ricerca scientifica e del sociale, donando agli enti non profit oltre 3 miliardi di euro.

Leggi anche:  Al via i lavori sulla Paullese: restringimento di carreggiata e limiti di velocità

Gli ospiti della mattinata

Dopo i saluti del Sovrintendente del Teatro alla Scala, Alexander Pereira, e dei rappresentanti istituzionali del territorio di Fondazione Cariplo, l’evento vivrà un momento di racconto con ospiti che proporranno delle riflessioni legate ai grandi temi di cui la Fondazione si occupa.

Ecco perché il reading di un’artista di riconosciuto valore come Sonia Bergamasco. E poi le esibizioni canore: i bambini del Coro delle Voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala che si uniranno in un ideale abbraccio ai detenuti del Coro La Nave della Casa Circondariale di San Vittore, che con il loro Va’ pensiero si cimenteranno per la prima volta in un classico del repertorio lirico dal significato altamente simbolico: quell’aria, tratta dal celebre Nabucco di Giuseppe Verdi, nel corso dell’opera è infatti interpretata da schiavi, prigionieri ed esiliati. Infine, spetterà al Presidente Giuseppe Guzzetti il compito, non semplice, di proiettarci verso il futuro.

La conduzione dell’evento sarà affidata alla giornalista Tiziana Ferrario.

L’evento è frutto della collaborazione tra Fondazione Cariplo e Teatro alla Scala, con il supporto del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, dell’Accademia Teatro alla Scala, della direzione della Casa Circondariale di San Vittore, dell’Associazione Amici della Nave e dell’ASST Santi Paolo e Carlo.