Il soggiorno terapeutico per undici bambini bielorussi, ospitati dalle famiglie che collaborano con l’associazione «Aiutiamoli a vivere di Vailate e Calvenzano» è iniziato lunedì e già i primi giorni in Italia sono stati densi di appuntamenti per i piccoli.

Appena arrivati ma tanti appuntamenti

Ad accoglierli, lunedì, al loro arrivo insieme all’interprete, e a dare loro il benvenuto è stata la Coldiretti di Cremona che ha donato ai bambini diversi gadget. «Ringraziamo il presidente Paolo Voltini e il vicepresidente Mauro Berticelli della Coldiretti – ha detto Paola Guerini Rocco, presidente dell’associazione – per i regali che hanno voluto fare ai bambini. Un grazie anche a don Natalino Tibaldini e a don Cristiano Labadini per l’accoglienza e per aver donato ai piccoli le magliette del Grest».

Sport e anche dentista

Grest al quale, già dal giorno successivo i bambini bielorussi hanno partecipato. Martedì, inoltre, la comitiva è stata ospite al «Meeting Sporting Club» di Ferruccio Guerrini ed Elena Pirola per un corso di nuoto in piscina, insieme all’istruttrice Sara, accompagnati dai volontari. Momenti di svago e divertimento ai quali si è aggiunto, mercoledì, anche una visita dentistica. “Un ringraziamento doveroso va al dottor Gianluca Arrigoni che, insieme alla sua assistente, ha visitato e curato i bambini”  ha concluso la presidente Guerini Rocco. “Un ringraziamento lo devo soprattutto alle famiglie che si sono offerte di ospitare nel loro soggiorno teraputico (che terminerà il 2 agosto, giorno di rientro in Bielorussia, ndr) i nostri undici ospiti». Soggiorno che per i piccoli proseguirà tra Grest, Cre, un soggiorno al mare di tre giorni e ancora tante attività e divertimento.