La sua è stata una fiaba triste ma piena di speranza, che ha commosso tutta l’Italia e riempito di senso una parola spesso abusata: solidarietà. Ora, a un mese dalla morte, Ilaria Iaia Orlando continua a vivere non solo nella memoria dei romanesi, ma anche tramite l’associazione fondata dai suoi genitori che ora hanno trovato la forza di ringraziare la comunità per l’abbraccio che li ha stretti nei cinque difficilissimi anni in cui la loro Iaia Orlando lottava contro il neuroblastoma.

Oltre la tragedia, per celebrare la vita

Iaia ha regalato ai suoi la forza di celebrare la vita, anche quanto appare spietata. “Sono stati 9 anni fantastici, siamo grati e onorati per il dono di aver avuto Ilaria tra noi, con la sua gioiosa allegria” ha detto la mamma di Iaia Orlando, Ida. “La sua voglia di vivere le emozioni ha reso il nostro mondo un posto più bello ed ha trasformato tutti noi in persone migliori. Vogliamo ringraziare tutti voi, che ci siete stati vicini in questo viaggio d’amore, gioia e sogni realizzati. Ringraziamo per averci infuso coraggio, sostegno e soprattutto tanto amore tutta la nostra grande Famiglia: parenti, amici, colleghi, artisti, sportivi, associazioni, autorità, amministrazioni comunali, stampa…”.

La lettera completa e la storia di Iaia Orlando su Romanoweek in edicola

Leggi anche:  Addio alla piccola Ilaria Orlando, si è spenta ieri al Papa Giovanni

TORNA ALLA HOME