Maltempo nel Cremasco. A ovest di Crema, colpiti anche i Comuni a cavallo della Paullese.

Maltempo sul Cremasco

Un giorno di lavoro per spostare, sistemare, ricostruire dopo i danni dell’ultimo episodio temporalesco abbattutosi sul Cremasco, lunedì 12 agosto. Il forte vento ha sradicato alberi, scoperchiato tetti e ribaltato veicoli anche a Dovera, Vaiano Cremasco e Palazzo Pignano, messi in ginocchio dai danni a edifici e vegetazione.

Tetti scoperchiati a Dovera

La tromba d’aria ha colpito pesantemente Dovera, interessata da numerosi scoperchiamenti di abitazioni e strutture. In via Umberto I e via Vittorio Emanuele, ma anche sulla strada che da Postino di Dovera conduce a Crespiatica. La conta dei danni prosegue, ma non ci sono stati feriti.

Black out a Vaiano

Black out a Vaiano Cremasco, nella zona di via Europa e limitrofe. I residenti sono rimasti al buio per circa mezz’ora. A corrente ripristinata, ripetuti cali di tensione hanno interessato abitazioni e condomini. Nell’ampio cortile della “Cascina Hermada”, piante sradicate e alberi caduti. A Scannabue, sulla strada che porta a Vaiano Cremasco, alcuni tronchi sono finiti in mezzo alla strada, intralciando la carreggiata. Stesso problema in via Marco Polo e via Garibaldi, dove gli alberi si sono abbattuti sui cavi dell’alta tensione.

TORNA ALLA HOME