Sfilano le dame e i messeri per le vie di Vailate. A conclusione della festa dell’oratorio, una rievocazione medioevale con le contrade locali e una partita a scacchi viventi.

La rievocazione

Grazie all’impegno di decine di figuranti, domenica pomeriggio la comunità vailatese ha assistito a una variopinta sfilata di costumi medioevali, accompagnata da sbandieratrici e tamburi. Realizzata in collaborazione con il Comune e le contrade vailatesi, la rievocazione medioevale è culminata nella partita a scacchi viventi tenutasi in oratorio. L’esibizione si inserisce nel fitto programma della Festa dell’Oratorio, iniziata venerdì sera con il revival de “I leggenda” e seguita da “Gino e la band”, che sabato sera ha fatto ballare il liscio a tanti vailatesi.

Scacchi viventi

Intorno alle 15.30, la parata guidata dagli stendardi delle contrade ha raggiunto l’oratorio, dove si è tenuta un’affascinante partita di scacchi viventi. L’evento è stato anticipato da una serata a tema tenutasi martedì 3 settembre al «San Giovanni Bosco», dove i neofiti hanno potuto apprendere le nozioni base del gioco, così da non perdersi nemmeno una mossa della partita di scacchi viventi.

TORNA ALLA HOME