È stata inaugurata una panchina rossa, venerdì mattina a Spino d’Adda. Simbolo della lotta alla violenza sulle donne, il monumento civico si trova affianco alla casa dell’acqua in via Ungaretti.

Contro la violenza

Anche Spino ha la “panchina rossa per la vita”, simbolo della lotta alla violenza sulle donne. L’inaugurazione è avvenuta venerdì mattina in presenza delle autorità cittadine. All’evento hanno preso parte le classi terze della scuola secondaria di primo grado. L’evento rientra nel quadro delle iniziative di sensibilizzazione e informazione promosse in occasione della «Giornata mondiale contro la violenza sulle donne» celebrata lo scorso 25 novembre

Impegno quotidiano

«Avremmo voluto posizionare la panchina di fronte al Municipio, ma i vincoli delle Belle arti non ce lo hanno permesso» ha spiegato Eleonora Ferrari, assessora ai Servizi sociali del Comune di Spino, che ha fortemente voluto questa installazione. Poi, rivolgendosi agli studenti: «Molti di voi passeranno qui davanti tutti i giorni, nel tragitto per andare a scuola. Una circostanza quotidiana, proprio come quotidiano deve essere l’impegno per vincere la violenza di genere».

Leggi anche:  Anziani in festa a Caravaggio, premiati i soci FOTO

Mostra parallela

Gli stessi studenti sono i protagonisti di un’esposizione di quadri in mostra nella Sala consiliare del Municipio. Una mostra che racconta il dramma che si consuma quotidianamente entro le mura domestiche a scapito di ancora molte donne. Una mostra che accende i riflettori su un problema di genere che le giovani generazione hanno la possibilità di invertire. La mostra è stata inaugurata martedì 27 novembre e rimarrà aperta fino a venerdì 7 dicembre, tutti i giorni dalle 10 alle 12.

 

 

TORNA ALLA HOME