Domani, alle 10, nel corso della Commissione Territorio e Infrastrutture, presieduta da Claudia Carzeri (Forza Italia), si terrà un’audizione con Rfi per acquisire informazioni sull’incidente avvenuto il 13 ottobre sulla linea Cremona-Treviglio, sulla sicurezza delle linee ferroviarie, nonché sugli investimenti programmati sulla rete lombarda.

Rfi in audizione al Pirellone

Domani, in Commissione territorio e infrastrutture, Rfi è chiamata a illustrare quanto accaduto lo scorso 13 ottobre sulla linea Cremona-Treviglio dove solo grazie alla prontezza del macchinista si è evitata una tragedia.

Tutta colpa, a quanto pare (ma si attende il risultato dell’indagine di Rfi) del cedimento di un giunto nel tratto tra Crema e Casaletto Vaprio. Il treno regionale 10482 stava procedendo la sua corsa quando un giunto dei binari ha ceduto. Solo la prontezza del macchinista che ha subito azionato il freno ha evitato un disastro come quello avvenuto a Pioltello il 25 gennaio 2018 e in cui persero la vita tre donne.

La condanna del Pd

Immediata fu la condanna del Pd che chiese un’audizione in tempi rapidi di Rfi. Ma le critiche non hanno risparmiato nemmeno Trenord protagonista di una raccolta firme itinerante lungo la direttrice Cremona-Treviglio che ha già interessato Cremona, Capralba e questa mattina, 6 novembre, anche Crema. Una protesta a cui, lo scorso 31 ottobre nel giorno di Halloween, si è unita quella dei Giovani Democratici che hanno manifestato sotto al Pirellone improvvisando “Trenord Horror Story 2” il loro “musical” sulle note di Thriller di Michael Jackson.

Leggi anche:  Fratelli d'Italia, sarà un'inaugurazione blindata

TORNA ALLA HOME