Bau amici lettori,
mi chiamo Malva e sono una meticcina di taglia piccola di una dolcezza disarmante. All’arrivo ero terrorizzata e i volontari hanno fatto fatica a prendermi, perché ero fortemente spaesata. Ma in pochi giorni ho manifestato tutta la mia disarmante tenerezza e la sofferenza che il canile mi suscita.

Amo stare in braccio

Corro disperatamente dai volontari e dalle persone per essere presa in braccio, cercando un contatto continuo e amo la stanzina adibita al recupero, che ricorda una casa. Mi appallottolo in braccio, sul divano, cercando di dimenticare che la mia nuova casa, purtroppo, non ha un frigo e una televisione, un tetto caldo e una famiglia col divano, ma le sbarre. Non mi piace. Stare in un box è difficile, per me, che rimpiango una casa. Cerco carezze, compagnia e la presenza umana. Molto probabilmente vivevo in una casa, prima del canile, visto che mi manca così tanto.

Brava con tutti

Sono piccola, dolce, giovane, a pelo corto, brava con tutti: vorrei anche io una mamma che si prenda cura di me e mi ridia la speranza, offrendomi una vita migliore e un posto caldo in una casa, visto che l’inverno si avvicina e col mio pelo raso e la mia stazza lo soffrirò molto. Sono tranquilla, c’è una famiglia anche sedentaria, anche non giovanissima, che mi vuole portare a casa? Non mi serve il giardino… Sono buona, affettuosa, socievole, bravissima in passeggiata, solare con le persone, potrei perfino andare d’accordo con altri cani. Se volete conoscermi, venite in canile e chiamate il 3426552025.