Famoso per le sue parodie in bergamasco delle canzoni famose il “Vava 77” ha deciso di lanciare un appello per una cosa seria: la lotta contro il cancro.

Marina e la lotta contro il cancro

È la fine di giugno del 1998 quando, dopo una visita dermatologica per un neo sulla schiena, Marina Rota si sottopone a un esame istologico per un sospetto melanoma. Ha 20 anni e, dato il risultato negativo degli esami, continua la sua vita. Una volta laureata come tecnico sanitario di laboratorio biomedico, inizia a lavorare nel day hospital oncologico di Humanitas-Gavazzeni dedicandosi all’allestimento di farmaci chemioterapici. Poi si sposa e ha tre bellissimi bambini Gaia, Giulia e Alessandro. Ma nel febbraio 2015 la sua vita viene sconvolta da una scoperta tremenda: quello che sembrava un nodulo al seno è in realtà una metastasi del suo vecchio melanoma.

Il blog

Nell’agosto del 2015 Marina decide di aprire un blog nel quale racconta la sua vita e la lotta contro il cancro. Lo chiama “Mary dall’altra parte”. Una volta era lei che portava la terapia e il sorriso ai suoi pazienti lavorando in oncologia, ora invece si trova dall’altro lato dei macchinari per le tac. “La parola cancro, la parola tumore sono orribili – scrive Marina- ma la parola metastasi, almeno per me, è stata devastante.  Il mondo ti crolla addosso e la disperazione ti porta a pensare che non ci sia più nulla da fare. E invece c’è da fare! L’intervento, la riabilitazione, le cure oncologiche, il supporto di cure omeopatiche, l’alimentazione, la psicoterapia e anche il mio blog”.

Leggi anche:  Una cena solidale con la Polizia in memoria dei poliziotti uccisi a Trieste

Le magliette e il libro

“Anche con un melanoma al quarto stadio l’importante è avere il sole dentro”. Questo lo slogan di Marina che, insieme all’amico Ivan, ha realizzato una maglietta con un grande sole giallo disegnato e la scritta “#il sole dentro”. Le t-shirt sono acquistabili direttamente dal blog di Marina e l’intero ricavato dalla vendita sarà devoluto al  centro di ricerca e cura del melanoma di Bergamo.
Marina ora, oltre che sul marito, i figli, la sorella e gli amici virtuali che la seguono sul suo blog, può contare anche sul supporto di un testimonial importante, il “Vava” che ha lanciato un appello video per sostenere la raccolta fondi di Marina.