Si è conclusa domenica la mostra allestita al filandone di due artisti, Vladimiro Seghezzi e Angelo Bonacina, legati la circolo artistico Natale Morzenti di Martinengo.

La mostra

E’ stata un successo di partecipazione la mostra “L’incontro di due artisti agli opposti” che è stata allestita nella sala del Filandone dal 2 al 17 marzo. Tante le opere esposte di due artisti che hanno con la città un legame artistico forte, Vladimiro Seghezzi e Angelo Bonacina.

Vladimiro Seghezzi

Vladimiro Seghezzi (Vladi) è il Picasso martinenghese. Il suo stile, tendente al cubismo, è ormai un marchio di fabbrica unico, che lo rende riconoscibile per i suoi tratti speciali. Martinenghese doc, Seghezzi ha mosso i primi passi nel mondo dell’arte, realizzando opere sacre. Ma è il suo stile unico a contraddistinguerlo ed averlo portato a essere riconosciuto come il Picasso della Bassa.

Angelo Bonacina

Angelo Bonacina è un artista bergamasco. Legato al circolo artistico Natale Morzenti di Martinengo dal 2002, Bonacina inizia il suo percorso artistico con le tecniche in carboncino, per poi passare all’acrilico e olio. Nel 2003 viene eletto presidente del circolo artistico martinenghese e in sei anni di mandato organizza diverse mostre anche di importanza provinciale. Nel 2014 la svolta artistica che dalle tradizionali raffigurazioni lo portano ad adottare uno stile più astratto improntato sulla sua personalità.

Leggi anche:  Viola l'obbligo di dimora, spacciatore finisce in carcere

TORNA ALLA HOME