E’ iniziata, poco fa, la cerimonia di premiazione organizzata al Teatro Nuovo Treviglio per la consegna del Premio Madonna delle Lacrime e del San Martino d’oro.

Premio Madonna delle Lacrime

 

A consegnare i premi, alla presenza delle autorità militari, religiose e di tanti cittadini è il sindaco Juri Imeri accompagnato dal vicesindaco Pinuccia Prandina e dal sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini, presente in vece della Provincia di Bergamo. Ad allietare la cerimonia con intermezzi musicali l’orchestra dei ragazzi della scuola media Tommaso Grossi.

LEGGI ANCHE: Eccellenze trevigliesi, consegnati i San Martino d’oro FOTO

A ricevere il premio Francesco (Franco) MeniCaterina (Katia) CozziDario Rozzoni e le studentesse Alice Cernuschi e Sarah Truzzi.

Francesco (Franco) Meni

Franco Meni

Residente a Treviglio. Con un quotidiano impegno da oltre 20 anni si rende del tutto gratuitamente disponibile per ogni necessità della biblioteca e musei civici: allestimenti mostre, realizzazioni di arredo per il museo e le  biblioteche civiche, trasporti di materiali pesanti, pulizia delle sale espositive, periodica ridipintura delle stesse, adacquatura e manutenzione del prato e dei fiori nel chiostro del Centro civico culturale, riparazioni varie, ecc. ecc. Tutto ciò viene dal suddetto svolto con la massima precisione, una più che scrupolosa attenzione, con un’esemplare e somma umiltà ed un encomiabile spirito di servizio alla città. Esempio di disinteressato altruismo ed alto senso civico.

Caterina (Katia) Cozzi

Katia Cozzi

Volontaria per diverse realtà del territorio. Si sottolinea il suo impegno presso “Kalica – Pizzeria onlus” dove collabora con il progetto della signora Emilia Ruggeri per l’acquisto di una casa per disabili adulti in carrozzina. Collabora anche per la Cooperativa Sirio e nel 2015 inizia la sua attività di volontariato con la “Casa delle Donne” per la quale si occupa principalmente di organizzare eventi per raccogliere fondi a sostegno dell’associazione. Fa volontariato in modo innovativo e coinvolgente, senza mai risparmiarsi e sempre al servizio della comunità, al punto da essere considerate un punto di riferimento per molti trevigliesi in difficoltà.

Dario Rozzoni

Dario Rozzoni

La casa del signor Dario è sempre aperta a chiunque: in questa accoglienza offre la sua vicinanza, la sua presenza discreta e mai giudicante, così come offre la sua compagnia alle persone con problemi e spesso sole. Rimasto disoccupato, perché la
ditta in cui lavorava ha chiuso, e ancora lontano dalla pensione, si è procurato un furgone con il quale ogni mese si reca a Muggiò, al Banco Alimentare, e carica i viveri che porta a Treviglio e distribuisce alle Caritas parrocchiali.

Leggi anche:  Ritirato antibiotico Amoxicillina: presenza di grumi di polvere

Alice Cernuschi e Sarah Truzzi

Due studentesse modello. Entrambe hanno frequentato l’Istituto Grossi cittadino a Indirizzo Musicale, continuando proficuamente gli studi dello strumento per più di 11 anni, prima alle medie e poi nell’Orchestra del Proseguimento. Alice suona il clarinetto e Sarah il pianoforte. La segnalazione è per meriti relativi allo studio in cui si sono sempre rivelate eccellenti e per l’impegno nel sociale che hanno dato fin da quando erano alle medie nell’Oratorio S. Pietro e negli Scout a cui partecipano ancora come guide, condividendo anche una reciproca amicizia sincera.

Alice Cernuschi e Sarah Truzzi

Alice si dedica con serietà e perseveranza ad attività di volontariato presso la sezione dell’Associazione Intercultura cittadina per azioni di formazione e informazione che portano ragazzi a conoscere esperienze di studio all’estero in situazione di ospitalità in famiglie in ogni parte del mondo, imparando a confrontarsi con pensieri e stili di vita diversi nel rispetto delle varie culture. Lei stessa ha studiato un anno in Thailandia. Si sta laureando in Mediazione culturale in lingue orientali.

Sarah si dedica con passione anche all’attività politica, fatto raro tra i giovani che manifestano spesso disinteresse e sfiducia; al liceo e all’università, ha continuato a partecipare al progetto di Cittadinanza attiva delle terze medie Grossi per la sfida annuale sulla Costituzione. Ha conseguito la laurea triennale in Diritto internazionale in corsi in lingua inglese e sta completando quella magistrale.

TORNA ALLA HOME