Grande emozione alla visita della delegazione governativa giapponese inviata a Castelleone per conoscere MagicaMusica.

MagicaMusica

Andare oltre. Oltre le barriere, i muri, i confini. Con la musica, con le idee. Per far scoprire a tutti la meraviglia di essere diversi. Era questa la mission che i musicisti disabili e non di MagicaMusica, guidati da Piero Lombardi, si erano posti per l’incontro con la delegazione governativa giapponese, composta da esperti nel settore della disabilità, avvenuto ieri sera nella loro sede associativa a Castelleone.

Delegazione giapponese

La delegazione, inviata dal governo giapponese nell’ambito di un programma di interscambio coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha concluso con l’Orchestra MagicaMusica il tour italiano, facendo visita ai principali centri d’eccellenza fautori di progetti inclusivi. «La vostra musica ci ha emozionato- ha detto il capo della delegazione,  Takanori Tomobayashi – Il vostro è un concerto di intenti, di valori, di talenti che si è espresso nella musica, che ha consentito di creare una relazione tra i nostri paesi. Spero possiate presto venire in Giappone a dispensare un po’ della vostra forza infinita».

Leggi anche:  La messa dell’Immacolata celebrata a Brignano sarà trasmessa in tutta Italia su RaiUno

Il maestro Lombardi

Accolti sulle note degli inni nazionali di Italia e Giappone, eseguiti alla presenza di numerose autorità civili, militari e politiche, gli esperti nipponici hanno conosciuto la storia dell’associazione, approfondendone l’approccio a livello teorico e potendo sperimentare dal vivo i sorrisi e la soddisfazione che MagicaMusica produce. «Il nostro obiettivo è far divertire i ragazzi – ha spiegato Lombardi – valorizzando ogni loro piccolo sforzo».

TORNA ALLA HOME