E’ il momento della conta dei danni anche per Mornico al Serio. Il paese è stato colpito dal forte vento che ha causato diversi danni.

Bufera di acqua e vento

Il maltempo di ieri non ha risparmiato Mornico colpito dalla pioggia e dal forte vento. In centro, così come in periferia, tetti scoperchiati, lamiere e coppi in strada e nei campi. In via Marconi, nella zona industriale, questa mattina si potevano ancora vedere lamiere, lastre, coperture di mattoni ma anche di amianto, volate per strada e nei campi. Danneggiata anche la chiesetta di San Giuseppe. Alla stazione ecologica invece è crollata la parabola.

Crolla la facciata della cascina

In località Torre Passere, al confine con Palosco, è letteralmente crollata la facciata della cascina che dà sulla strada. Fortunatamente nessuna auto o persona è rimasta colpita, ma l’incrocio è andato in tilt a causa anche del blackout che ha spento i semafori. Dopo alcune ore, ieri sera, le macerie sono state accantonate e la strada ripulita, ma lo squarcio nell’edificio è ben visibile e senza protezione.

Leggi anche:  Ospedale di Treviglio, la ricetta di Assembergs contro le code

Il torrente Zerra ha retto

Nessun danno per fortuna lo ha creato il torrente Zerra che passa in centro. L’acqua è rimasta sempre a livello della norma. Ad essere inondati sono stati i campi, ma per la pioggia copiosa che si è abbattuta ieri.

TORNA ALLA HOME