Vento forte, precipitazioni moderate diffuse e localmente forti portano condizioni di instabilità sulla Lombardia fino a venerdì prossimo, 26 aprile. Lo riferisce il report diffuso dalla Sala Operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore regionale al Territorio.

Codice giallo su tutte le province lombarde

Nel dettaglio, con la stessa nota, è stato emesso un codice di ordinaria criticità (giallo) su Laghi e Prealpi Varesine (per rischio idrogeologico), Valcamonica, Laghi e Prealpi Orientali (per temporali forti), ‘Nodo idraulico di Milano’ (per rischio idraulico e vento forte), Pianura centrale, Alta Pianura orientale e Bassa Pianura Occidentale e Bassa Pianura Orientale, Appenino pavese (per temporali e vento forte).

Ventilazione da moderata a forte

Vento forte su tutta la Regione con possibili effetti sui territori quali danni a coperture e a strutture provvisorie, rottura di rami, caduta di alberi, segnaletica e impalcature con conseguenze per la viabilità ordinaria.Parziale attenuazione dei fenomeni, in base alle previsioni elaborate da ARPA Lombardia e SMR (Servizio Meteorologico Regionale), è attesa a partire da oggi, mercoledì 24 aprile.